Ferrovie italiane

Dopo l’articolo sui Talgo, voglio parlare delle ferrovie italiane.
Mappa delle ferrovie italiane

Mappa della rete ferroviaria italiana

L’autobus che prendo di solito si è fermato, perché la strada era bloccata da un camion fermo, allora ho preso un treno da Capannelle a Termini; il problema è che il treno è partito in ritardo per problemi sanitari.

Se ci fosse una stazione ferroviaria allo Statuario, avrei preso il treno da là. Cosa aspettano a costruire la stazione ferroviaria dello Statuario? Evitate di dire che mancano i soldi, perché non ci credo. Un problema italiano è che i soldi pubblici vengono spesi male. Mi viene in mente un aforisma di Ezra Pound: «Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri».

Se gli autobus avessero tempi di attesa non troppo lunghi, avrei preso l’autobus per Cinecittà.

Dopo questa lunga parentesi, voglio concentrarmi sulle ferrovie italiane.

Avete mai preso treni regionali o Intercity? Entrambe le categorie hanno la fama che i treni sono sporchi e arrivano in ritardo. In più, sento dire che i treni Intercity hanno la fama di essere frequentati da gente poco raccomandabile. Mi viene in mente la scandalosa notizia dei teppisti che hanno viaggiato gratis a scapito dei viaggiatori onesti; penso di scriverci un articolo separato nei prossimi giorni.

In Italia, le Frecce sono gli unici treni decenti, ma i prezzi dei biglietti sono esorbitanti, e neanche quei treni arrivano sempre all’orario previto. In più, per tutte le categorie di treni, il rimborso è previsto solo per ritardi grandi (in questo momento non so dare un valore numerico) e solo se il ritardo è dovuto direttamente alla società che gestisce le ferrovie; questo significa che che se il ritardo è dovuto a fattori esterni, le Ferrovie dello Stato se ne fregano altamente dei ritardi dei passeggeri.

Vari siti Internet dicono che in Giappone i viaggi in treno vengono rimborsati anche per 1 minuto di ritardo; non so se viene rimborsato l’intero prezzo o solo una parte, ma in Italia niente. In più, in Giappone, i responsabili (capitreno o capistazione) firmano la giustificazione da presentare ai datori di lavoro.

Un altro giorno vorrei scrivere un articolo relativo ai siti Internet per cercare e offrire passaggi in automobile.

Pagine esterne sulle ferrovie italiane e di altri Stati

Articolo di Wikipedia sulle ferrovie italiane

Articolo di Wikipedia sulla società Ferrovie dello Stato

Articolo di Wikipedia sui trasporti in Giappone

Sette motivi per cui i treni giapponesi sono differenti

Pagina di Movimento Consumatori sulle ferrovie italiane

Sito ufficiale delle Ferrovie dello Stato

Sito ufficiale di Italo Treno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*