Archivi tag: automobili

Volkswagen (Gas Auto)

Avete saputo dello scandalo della Volkswagen?

Volkswagen (Gas Auto)Se ho capito bene, la Volkswagen ha truccato i risultati del controllo delle emissioni, in modo da vendere le proprie automobili dove altrimenti la legge lo avrebbe vietato. Per esempio, la Volkswagen voleva vendere le sue automobili negli Stati Uniti d’America, dove ci sono leggi restrittive sulla circolazione di veicoli. Dovrei fare un discorso lungo sulle contraddizioni statunitensi, ma lo farò in un articolo separato.

Da quando si è diffusa la notizia dello scandalo, vari dirigenti della Volkswagen hanno dato le dimissioni. Cosa faranno i nuovi dirigenti? Non lo so, ma secondo me faranno bene a ordinare la produzione di automobili elettriche, in modo da ridurre seriamente l’inquinamento. Mi viene in mente il mio articolo sull’efficienza energetica.

In questi giorni ho visto tanta satira sulla Volkswagen. Non so quale vignetta mi piace di più, ma non dimenticherò facilmente le minacce che vengono attribuite all’ISIS, né la vignetta sul falso controllo dell’emissione di gas inquinanti, che ora non riesco a trovare.

Minaccia satiricamente attribuita all'ISIS dopo lo scandalo Volkswagen
Minaccia satiricamente attribuita all’ISIS
Minaccia satiricamente attribuita all'ISIS dopo lo scandalo Volkswagen
Minaccia satiricamente attribuita all’ISIS

Aggiornerò questo articolo nei prossimi giorni.

Qui potete trovare pagine esterne sullo scandalo della Volkswagen

La Stampa

La Repubblica

Il Fatto Quotidiano

Huffington Post

Gazzetta dello Sport

Corriere dello Sport

Giornalettismo

Al Volante

ANSA

La Stella

Il Secolo XIX

Il Messaggero

Il Post

Il Sole 24 Ore

Quattroruote

Autoblog

Auto.it

Quotidiano.net

Libero Quotidiano

Tom’s Hardware

Fanpage Motori

 

 

Automuniti

Perché certi datori di lavoro cercano lavoratori automuniti?

Lavoro riservato agli automuniti
Lavoro riservato agli automuniti

Se uno non ha un mezzo di trasporto proprio, non può lavorare? Non può essere il datore di lavoro a comprare le automobili e metterle a disposizione dei propri lavoratori? I datori di lavoro sono così purciari che non vogliono mettere a rischio i propri mezzi di trasporto? Capisco che gli incidenti possono capitare a tutti. Capisco anche che è impossibile conoscere a priori i propri dipendenti, ma esistono le assicurazioni, che tra l’altro sono obbligatorie per i veicoli a motore, o meglio, non è obbligatorio assicurare il proprio veicolo contro il furto è l’incendio, ma è obbligatoria l’assicurazione sulla responsabilità civile, con relativa esposizione del tagliando sul veicolo assicurato. Non so se è obbligatorio assicurare il veicolo per i danni fatti dal conducente stesso, ma i datori di lavoro potrebbero spendere qualche lira in più per una polizza. Se dipendesse da me, vieterei gli annunci di lavoro per automuniti.

Provate a immaginare la situazione! Uno è disoccupato e non ha soldi per comprare un’automobile. Cosa deve fare? Rinunciare al lavoro? Indebitarsi per comprare un’automobile?

Se un’impresa non ha soldi sufficienti per comprare un’automobile, come può averli per assumere dipendenti?

Tra l’altro, la parola «automunito» viene usata impropriamente, e anch’io l’ho usata impropriamente in questo articolo. Come dice la parola stessa, una persona automunita è una persona munita da sé, mentre troppa gente usa quella parola per indicare una persona munita di automobile.

Esempi di annunci scandalosamente riservati ad automuniti e altre pagine correlate

Ricerca di baristi automuniti su Infojobs

Lavoratorio (In tante inserzioni leggo la parola «automuniti»)

Annunci vari su Indeed

Bilocale per studenti automuniti su Vivastreet

Annuncio su Lecceprima

Annuncio su Informagiovani

Annuncio su Jobgratis

Ricerca consulenti recupero credito

Ricerca agenti di vendita

Ricerca baristi su Jobswit

Passaggi in automobile

Dopo l’articolo sulle ferrovie italiane, ho deciso di scriverne uno sui passaggi in automobile.
Passaggi in automobile in Italia
Mappa dell’Italia che spiega quanto è diffusa la pratica di condividere la propria automobile nelle varie province

Una volta era molto diffuso l’autostop; ora esiste una variante, nel senso che esistono vari siti Internet in cui si mettono annunci di passaggi in automobile; alcuni li cercano, altri li offrono. Se qualcuno fa un certo percorso con la propria automobile e ha posti liberi, può mettere un annuncio per cercare passeggeri, che a loro volta pagheranno la quota prevista; alcuni siti dicono la quota consigliata. Se qualcuno ha bisogno di un passaggio in automobile, può mettere l’annuncio per cercare un «autista»; pagherà la quota prevista, che comunque è minore di quanto costerebbe lo stesso percorso fatto con altri mezzi di trasporto. I passaggi in automobile vengono cercati e offerti per andare da una città a un’altra, ma anche per andare da un quartiere a un altro della stessa città, soprattutto se i quartieri sono lontani tra loro o scarsamente collegati con il trasporto pubblico.

Passaggi in automobile in autostrada
Casello autostradale riservato ad automobili che portano almeno 4 persone

Quando ero candidato al Comune di Roma, tra i punti del mio programma c’era l’incentivo alla condivisione del proprio mezzo privato, in modo da ridurre il traffico; volevo migliorare anche il trasporto pubblico, ma secondo me è molto utile la condivisione di mezzi privati, in quanto tali mezzi viaggerebbero pieni o quasi; mi sembra utile soprattutto quando due o più persone devono fare lo stesso percorso, in modo da usare un unico mezzo di trasporto.

Salvo imprevisti, oggi scriverò un articolo sugli abbonamenti autostradali, altrimenti lo scriverò un altro giorno.

Pagine esterne sui passaggi in automobile

Articolo di Wikipedia

BlaBlaCar

Carpooling.it

RoadSharing

Avacar

Autostop.it

Viavai.com

Otto siti per offrire o cercare un passaggio

I migliori siti per trovare un passaggio

Il Cambiamento (Serve un passaggio?)

Articolo di Softonic

Articolo di Giornalettismo