Archivi tag: truffe

Vendite e benedizioni porta a porta

In questo articolo parlerò delle vendite porta a porta, ma anche dei preti che fanno visita nelle case per le cosiddette «benedizioni».

Perché parlo di vendite porta a porta? Lo capirete leggendo le parti successive di questo articolo. Come saprete, lavoro per Amway come incaricato vendite a domicilio. Amway non mi impone di vendere porta a porta; a dire il vero, non mi impone niente, a parte il rispetto del regolamento. Se in un mese non faccio vendite, non guadagno niente, ma neanche vengo espulso da Amway. In più, la vendita porta a porta non è l’unica possibilità, anche se è una possibilità degli incaricati vendite.

Chiusa questa premessa, voglio raccontare un episodio recente.

Ho provato a vendere prodotti Amway ad amici e conoscenti, ma raramente riesco a concludere, perché la mia cerchia di amici e conoscenti è composta prevalentemente di studenti. Venderei molto se lavorassi per una società che vende prodotti di cartoleria. Il problema è che non conosco nessuna azienda multilivello che vende prodotti di cartoleria.

Ultimamente ho provato a fare vendite porta a porta, ma è difficile, per motivi che spiegherò fra poco.

immagine presa da un blog di vendite porta a porta
immagine presa da un blog di venditori porta a porta

Parlando con i portieri di vari condomini, ho saputo che in quei condomini vige un regolamento che vieta agli estranei di girare per il condominio facendo visita in tutti gli appartamenti. Come incaricato vendite, posso prendere appuntamento con uno o più condòmini e fare visita ai condòmini che hanno accettato l’appuntamento, ma non posso fare visita a condòmini con cui non ho appuntamento. Giusto o sbagliato che sia, non capisco perché i preti vengono nel mio condominio per fare le cosiddette «benedizioni». Non conosco il regolamento del mio condominio, né so se i preti fanno visita in altri condomini, ma sento che qualcosa non torna. Io capisco gli incaricati alla lettura dei contatori, che per contratto suonano a tutti gli appartamenti del condominio, ma non capisco i preti. Per caso il regolamento condominiale concede una deroga agli impiegati della Chiesa cattolica?

In parte capisco certi regolamenti condominiali, perché so per esperienza che certi venditori scocciano e altri cercano di truffare i clienti, ma i venditori porta a porta non sono tutti uguali. Le società di vendita sono diverse tra loro, e anche venditori di una stessa società possono essere diversi tra loro.

Se avete letto il mio articolo sulle associazioni di consumatori, saprete che anch’io ho subìto truffe, di conseguenza so cosa si prova.

Pagine esterne sulle vendite e sulle benedizioni porta a porta

AVEDISCO

ADUC

NGI

INPS — Venditori porta a porta

StudioConsult

RecSando

Club3Online

ClandestinoGiornale I condòmini chiamano i carabinieri

CondominioWeb

Aspetti fiscali e previdenziali dei venditori porta a porta

Tecniche di vendita vincenti

RudyBandiera

Comune di Bologna

Associazioni di consumatori

Qualcuno di voi è iscritto o frequenta associazioni di consumatori? Io non sono iscritto a nessuna di tali associazioni, ma ricevo periodicamente messaggi di posta elettronica dall’ADUC (Associazione per i Diritti degli Utenti e dei Consumatori).

Non lo auguro a nessuno, fatta eccezione per chi dice che mi sono fatto fregare, ma penso che sia normale ricevere fregature. Ci sono tanti truffatori, e anch’io ne sono stato vittima.

Una truffa mi è stata fatta da impiegati della TIM, che mi hanno chiesto di firmare un foglio; mi dicevano che la firma non era vincolante, e io mi sono fidato, facendo la cosa sbagliata. Bisogna sempre lèggere un foglio prima di firmarlo, perché firmare equivale a promettere ciò che sta scritto sul foglio, anche se non si sa cosa c’è scritto, almeno così dicono le leggi italiane. Quando mi è arrivata la lettera dalla TIM, ho scritto una lettera di recesso e l’ho spedita all’indirizzo indicato per raccomandata con ricevuta di ritorno, spedendo copie per conoscenza ad associazioni di consumatori per spiegare la situazione. La TIM mi ha spedito una lettera di scuse, mentre il Codacons mi ha spedito un fascicolo che spiega come difendersi dalle truffe.

Le associazioni di consumatori sono molto utili contro le truffe, ma non solo. Parlando di associazioni di consumatori, mi viene in mente quella volta che stavo a Madrid; stavo pranzando in un ristorante con tavoli all’aperto; una giornalista mi intervista, dicendo che le associazioni di consumatori consigliano ai clienti dei ristoranti di chiedere acqua di rubinetto; in quel momento non sapevo il motivo, infatti ho risposto che mi piacerebbe saperlo; ora penso di sapere perché tali associazioni consigliano di fare così: l’acqua di rubinetto è più sicura, in quanto viene analizzata ogni giorno.

Dovrei parlare anche dei siti di recensioni, ma penso di parlarne un altro giorno.

Ulteriori pagine sulle associazioni di consumatori e sulle truffe

Tuttoconsumatori

ADUC

ADOC

ADICO

Confconsumatori

Federconsumatori

ADUSBEF

Adiconsum

Altroconsumo

Unione Nazionale Consumatori

Codacons

Pagina della Regione Lazio sulle associazioni di consumatori

Lista di associazioni di consumatori nel sito della Regione Liguria

Lista di associazioni di consumatori nel sito del Comune di Padova

Lista di associazioni di consumatori nel sito di Altalex

Altra lista di associazioni di consumatori

Come difendersi da contratti truffa

Come recedere da Euroclub/Mondolibri

Pagina sui contratti stipulati fuori dai locali commerciali