Archivi tag: Elsa Fornero

Elsa Fornero e gli esodati

La legge 28 giugno 2012, n. 92 (detta anche riforma delle pensioni Fornero dal Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali del governo Monti, Elsa Fornero che ne fu promotore) è una legge della Repubblica Italiana che attuò la riforma Monti del sistema pensionistico pubblico italiano. (fonte: Wikipedia)

Non so se concentrarmi sulla riforma delle pensioni o sulla sua autrice. Ultimamente mi è stato chiesto di scrivere un articolo sugli esodati, pertanto parlerò molto dei problemi causati dalla riforma, ma voglio parlare anche dell’autrice di tale riforma. Penso di concludere l’articolo con una barzelletta che ho letto un po’ di tempo fa; una barzelletta che piacerà agli amanti dell’umorismo nero.

Secondo il sito Internet della Treccani, la parola esodato esisteva in italiano anche prima della riforma Fornero, ma aveva altri significati.

Quali problemi ha creato la riforma Fornero? Tanti lavoratori italiani hanno fatto la richiesta di pensionamento, in quanto la vecchia legge consentiva a tali lavoratori di andare in pensione, ma poi l’età pensionabile è stata alzata, di conseguenza, coloro che hanno chiesto la pensione non l’hanno ricevuta, ma avendo chiesto la pensione hanno dovuto lasciare il lavoro, senza possibilità di essere assunti di nuovo, né dal vecchio datore di lavoro, né da altri datori di lavoro. Come potete immaginare, essere esodati è peggio che essere disoccupati, in quanto i disoccupati possono sempre cercare un lavoro, anche se è difficile trovarlo, mentre gli esodati possono solo aspettare un governo serio; il problema è che troppi italiani votano pessimi candidati, ma di questo parlerò in un altro articolo. Parlando della ricerca del lavoro, dovrei scrivere un articolo anche su quanto è difficile aprire un’impresa in Italia; per ora posso anticipare che Lambrenedetto XVI ha fatto un confronto interessante con altri Stati.

Chi è Elsa Fornero? Prima del governo Monti, neanche sapevo della sua esistenza, e neanche sapevo dell’esistenza di Mario Monti. Per caso Mario Monti era raccomandato? Era amico di qualche parlamentare? Non lo so; dovrei indagare.

Prima della barzelletta, voglio mettere immagini umoristiche su Elsa Fornero.

Elsa ForneroLacrime di Elsa ForneroIpocrisia di Elsa ForneroElsa Fornero ha salvato l'Italia?Elsa Fornero choosyCome promesso, concludo con la barzelletta.

Elsa Fornero entra in un ascensore pieno di disoccupati, precari, pensionati ed esodati. L’ascensore si ferma tra un piano e un altro. Gli uomini presenti nell’ascensore cercano di stuprare Elsa Fornero. Cosa fa Elsa? Niente! Lei non è choosy.

Umorismo nero

In questo momento ho tanta voglia di umorismo nero. Qualcuno potrebbe chiedere cos’è l’umorismo nero; secondo me non esiste un’unica definizione. L’umorismo nero può essere l’umorismo su fatti tragici, oppure su persone morte o in condizioni di disagio. In generale, non mi piace ridere delle disgrazie altrui, ma certa gente merita che si rida delle loro disgrazie.

Ho trovato un articolo che secondo me dà un’ottima definizione di umorismo nero.

Vi ricordate della morte di Francesco Cossiga? Io ho goduto molto quando ho saputo la notizia. Nelle reti sociali, condividevo vignette umoristiche su Francesco Cossiga, e ogni tanto qualcuno mi cancellava dalla sua lista amici. Tra l’altro, su Facebook c’era un gruppo chiamato «Quelli che non pisceranno sulla tomba di KoSSiga perchè odiano fare la fila»; io mi ero iscritto al gruppo e avevo condiviso il gruppo in bacheca.

Qualcuno dirà che bisogna rispettare i morti. La mia opinione è che il rispetto si deve guadagnare in vita. Qualcuno dirà che è facile prendere di mira i morti, in quanto non possono difendersi. Io dico che è facile santificare i criminali dopo la morte, come se la morte cancellasse tutte le proprie azioni. Dovrei scrivere un articolo sulla legge del karma; penso di scriverlo un altro giorno.

Parlando di Francesco Cossiga, voglio mettere il video del «Cossiga Jouer», che ovviamente è una cover del «Gioca Jouer».

Mi viene in mente Spinoza, un blog che fa una satira che mi piace molto. Consiglio a tutti l’articolo «Celere alla celere», dedicato proprio al terrorista Francesco Cossiga, che tra l’altro ha dato il nome, volontariamente o involontariamente, alla seconda strategia della manipolazione secondo Noam Chomsky.

Un po’ di tempo fa avevo trovato una vignetta in cui Giorgiana Masi sputa su Francesco Cossiga, ma ora non riesco a trovarla. (*)

Ovviamente ho goduto anche per la morte di Giulio Andreotti, a cui Spinoza ha dedicato l’articolo «Memento Moro» quando Giulio Andreotti ancora era vivo, ma risultava morto su Wikipedia; dopo la sua morte, è uscito l’articolo «Il coccodrillo come fa».

Anche se mi dispiace molto per la morte di Giorgio Faletti, mi piace molto una battuta fatta poco tempo fa da Debora Billi: «È morto il Giorgio sbagliato». Io avrei goduto molto per la morte di Giorgio Napolitano.

Vogliamo parlare di Michael Schumacher? Dicono che la sua morte farebbe più notizia della morte di tanti palestinesi innocenti.

Umorismo nero su Michael Schumacher

Vogliamo parlare di Fidel Castro? Ha 88 anni, però mi risulta che è in ottime condizioni di salute, mentre Hugo Chávez è morto; probabilmente qualcuno aveva interesse a farlo fuori, ma di questo parlerò in un articolo separato. Ora voglio mettere due vignette che mi piacciono molto.

 

Umorismo nero su Fidel Castro e Hugo Chávez

Umorismo nero su Fidel Castro e Hugo Chávez
—Hugo, una notizia buona e una cattiva… La buona è che festeggeremo gli 84 anni dalla nascita del Che.
—E la cattiva?
—Lo saluterai personalmente.

Per ora penso di aver finito, ma aggiornerò l’articolo se trovo altre cose interessanti in merito. Tra l’altro, speravo di trovare aforismi sull’umorismo nero.

(*)Aggiornamento del 24 aprile 2015 (con correzione del 2 maggio 2015)

Ho trovato la vignetta in cui Giorgiana Masi sputa su Francesco Cossiga.

Giorgiana sputa su Francesco (umorismo nero)

 

Avevo aggiunto una vignetta umoristica su Elsa Fornero, ma poi ho capito che non faceva abbastanza umorismo nero. Se trovo vignette abbastanza pesanti su Elsa, le aggiungerò a questo articolo. Per ora aggiungo altre vignette umoristiche.

Qui abbiamo una vignetta su Silvio Berlusconi.

umorismo nero su Silvio BerlusconiQui abbiamo una vignetta sugli incidenti negli ambienti di lavoro.

mortilavoroChi non l’avesse già fatto, è invitato a lèggere l’articolo su lavoro e sicurezza, ma anche quello sull’Expo di Milano.

Ho aggiunto una sezione satirica nel mio sito, con una sottosezione dedicata a Vauro.

 

Ulteriori pagine sull’umorismo nero

Articolo di Wikipedia

Articolo di Nonciclopedia

Storia dell’umorismo nero con relativi esempi

Reazioni frequenti a battute di umorismo nero