Archivi tag: dipendenza

Pokemon Go

Ultimamente sento parlare spesso di «Pokemon Go», che sarebbe un’applicazione per smartphone. Perché ho deciso di scrivere un articolo su tale applicazione? Lo capirete presto.

Pokémon Go è un videogioco di tipo free-to-play basato su realtà aumentata geolocalizzata con GPS, sviluppato da Niantic per i sistemi operativi mobili iOS e Android, creato con la collaborazione di Game Freak, The Pokémon Company e Nintendo. (fonte: Wikipedia)

In Pokémon GO è il mondo reale a fare da sfondo alle tue avventure! (fonte: sito ufficiale dell’applicazione)

Perché i giornali parlano molto di «Pokemon Go»? Probabilmente il motivo principale è che tale applicazione ha fatto danni, e ora provo a spiegare meglio cosa voglio dire. L’applicazione «Pokemon Go» provoca dipendenza, come la droga e il gioco d’azzardo; in più, tanta gente la usa mentre guida o mentre svolge altre attività che richiedono massima attenzione. A cosa è dovuto tale fenomeno? «Pokemon Go» si avvale della realtà aumentata, e fin qui non ci sarebbe niente di male, perché grazie alla realtà aumentata possiamo acquisire informazioni che altrimenti non potremmo acquisire con i nostri sensi. Tanto per chiarire, i cruscotti delle automobili sono un caso particolare di realtà aumentata. Qualcuno dirà che l’espressione «realtà aumentata» è stata usata per la prima volta negli anni quaranta del XX secolo; così ho letto in Internet, e probabilmente è vero, come deve essere vero che tale espressione si usa molto in questi anni mentre si usava poco prima.

Cosa non mi piace di «Pokemon Go»? Chi usa tale applicazione, deve andare in giro con il proprio telefono per cercare i pokemon che stanno sulla mappa. Se tale ricerca fosse virtuale, non ci sarebbe alcun problema, mentre io sto parlando di una ricerca «reale», nel senso che bisogna andare di persona nei posti indicati sulla mappa. I pokemon sono virtuali, ma bisogna raggiungerli di persona, usando il telefono come navigatore.

Poiché «Pokemon Go» provoca dipendenza, tanta gente usa tale applicazione quando dovrebbe concentrarsi su altre cose, e in questo modo provoca incidenti; per questo motivo, il Codacons propone di vietare «Pokemon Go», e io condivido pienamente tale proposta; proprio oggi (30 luglio 2016) ne ho parlato nel mio canale Youtube.

Pokemon Go pagine esterne

Forexinfo

Il Resto del Carlino

Il Disinformatico

TeleClubItalia

Unione Sarda

DireGiovani

Mobile World

Deejay

Il Tempo

Stato biscazziere

L’Italia è uno Stato biscazziere, nel senso che il governo italiano guadagna tanti soldi grazie al gioco d’azzardo; fin qui non avrei niente in contrario, anche se capisco la gente che si schiera contro il gioco d’azzardo in generale.

Stato biscazziereIn questo articolo spiegherò gli errori che secondo me vengono fatti dal governo italiano.

La gente vuole giocare d’azzardo? Va bene! Se non può farlo legalmente, lo farà illegalmente, pertanto mi sembra giusto che il gioco d’azzardo sia legale, ma c’è un limite a tutto. Ho notato che in certi bar sono presenti macchine per giochi d’azzardo, tra cui slot machine; per come la vedo io, macchine di quel tipo dovrebbero trovarsi solo in locali con ingresso vietato ai minori di 18 anni; in più, metterei anche l’obbligo di esibire un certificato di indipendenza da gioco d’azzardo.

AzzardopatiaIl gioco d’azzardo provoca dipendenza, come le droghe e come tante altre cose. Mi fanno incazzare certe pubblicità che vedo in televisione e sui giornali. Se hanno vietato la pubblicità alle sigarette, perché non vietano la pubblicità al gioco d’azzardo? Quelle pubblicità mi schifano soprattutto quando dicono «gioca senza esagerare», che sarebbe come dire «drògati senza esagerare». Perché non legalizzano le droghe? Perché non legalizzano le case di tolleranza? In parte ne ho parlato nell’altro blog, ma penso di parlarne dettagliatamente nei prossimi giorni.

Chi guadagna dal gioco d’azzardo? Chi ha interesse a mantenere questa situazione?

Tornando al discorso sulla pubblicità alle sigarette, ci sarebbe da fare un discorso lungo, che farò in un articolo separato; per ora mi limito a dire che mi càpita di vedere pubblicità di sigarette quando vedo gare di formula uno, e questo mi schifa altamente.

Quanto guadagna lo Stato italiano con il gioco d’azzardo? Quanto spende lo Stato italiano per curare i cittadini con dipendenza da gioco d’azzardo?

Altre pagine relative allo Stato biscazziere e al gioco d’azzardo in generale

Definizione di biscazziere secondo il Corriere della Sera

Definizione di biscazziere secondo Wordreference

Articolo di Wikipedia sull’azzardopatia

Pagina in spagnolo sull’azzardopatia, detta impropriamente ludopatia

Il Fatto Quotidiano (Chiamiamola ‘azzardopatia’ e non ‘ludopatia’)

Il Fatto Quotidiano (I calcoli sbagliati dello Stato biscazziere)

Il Fatto Quotidiano (Governo schizofrenico)

Il Fatto Quotidiano (L’ipocrisia dei giochi di Stato)

Il Sole 24 Ore (Stato biscazziere contro Stato dottore)

QN (I paradossi dello Stato biscazziere)

Città Nuova (Stato biscazziere e perdente)

100 Passi (Stato attento alla salute dei cittadini o Stato biscazziere)

Pagina di «Sentire» con collegamenti a vari articoli sullo Stato biscazziere

Fondazione Umberto Veronesi