Archivi tag: Barack Obama

Crociera statunitense a Cuba dopo 50 anni

Dopo 50 anni senza relazioni diplomatiche, Cuba ha ripreso i contatti con gli Stati Uniti d’America, grazie ai governi di entrambi gli Stati. Quest’anno si è svolta una crociera statunitense che ha avuto Cuba tra le sue destinazioni. Secondo me, Barack Obama e Raúl Castro hanno fatto un ottimo lavoro; spero che sia solo l’inizio.

Spesso la mia amica Daimi mi parla dei problemi di Cuba; una volta mi ha parlato della siccità, che ha causato problemi all’agricoltura e anche ad altri settori dell’economia cubana.

Un altro problema è che per i cubani è difficile uscire da Cuba; spero che ora sia più facile. Per come la vedo io, sarebbe ottimo se il governo statunitense revocasse l’embargo contro Cuba.

Non so cosa ha portato il governo cubano e il governo statunitense a raggiungere l’accordo, ma per me è una soddisfazione.

Oggi ho registrato un filmato in cui parlo di questo fatto storico.

Voci non confermate dicono che Fidel Castro è morto, ma ho saputo che la stessa voce girava anni fa e poi è stata smentita. Oggi ho saputo della morte di Ramón Castro; prima neanche sapevo della sua esistenza.

Forse ci sono altre cose da dire, ma ora non mi vengono in mente, anche se non escludo di aggiornare l’articolo in futuro.

Pagine esterne sulla crociera statunitense a Cuba e su altri fatti collegati

Il Fatto Quotidiano

Gazzetta del Sud

La Stampa

La Repubblica

Nostramerica

Il Secolo XIX

ANSA

La zona demilitarizzata coreana

Come molti di voi sapranno, la zona demilitarizzata coreana si trova al confine tra le due Coree. Ovviamente il confine è una linea immaginaria; non ha spessore, ma la zona demilitarizzata è una striscia larga quattro chilometri, di cui due nella parte nord e due nella parte sud, almeno queste sono le informazioni che ho trovato in vari siti Internet.

Mappa della zona demilitarizzata coreana
Mappa della zona demilitarizzata coreana

Se avete letto i miei articoli precedenti sulla Corea, sapete anche che la zona demilitarizzata coreana è piena di soldati di entrambe le Coree, ma questo non impedisce ai turisti di visitare tale zona.

Se ho capito bene, turisti di entrambe le Coree possono visitare la zona demilitarizzata coreana, ma bisogna seguire regole rigide per ridurre al minimo i rischi; in più, a seconda del lato (nord o sud), si sentiranno versioni diverse della storia coreana.

I turisti della Corea del Sud possono visitare la zona demilitarizzata partecipando a viaggi organizzati dal governo sudcoreano; non so se bisogna prenotare, ma so che bisogna prendere un autobus da Seul, e ovviamente bisogna seguire le indicazioni del personale.

Per quanto riguarda la Corea del Nord, il discorso è lungo, in quanto la Corea del Nord è meno accessibile, e là bisogna seguire sempre le indicazioni delle guide, non solo per visitare la zona demilitarizzata. Tra l’altro, tutti i viaggi all’interno della Corea del Nord devono essere autorizzati dal governo nordcoreano. I cittadini nordcoreani hanno il divieto di spostarsi da una città a un’altra senza l’autorizzazione del governo. I turisti devono seguire le guide, che ovviamente eseguono gli ordini del governo. Se un turista non segue le indicazioni delle guide, rischia l’espulsione, un provvedimento che comunque è molto più leggero di quello che viene dato ai cittadini che si oppongono alla dittatura.

Un po’ di tempo fa, Barack Obama ha visitato la zona demilitarizzata coreana; nei seguenti filmati potete vedere alcuni dettagli della visita.


Ulteriori pagine sulla zona demilitarizzata coreana

Articolo di Wikipedia

Filmato fatto da visitatori della zona demilitarizzata coreana

Panmunjom e la zona smilitarizzata

Confine nordcoreano: viaggio nel posto peggiore sulla Terra

 

Se questo articolo vi è piaciuto, probabilmente vi piacerà il racconto «Rapisardo e Ayako a Seul».