Crea sito

Privacy Policy

 

AVVERTENZE

Questo romanzo è un'opera di fantasia. Ogni riferimento a fatti reali è puramente casuale.

All'inizio volevo scrivere un racconto, ma poi ho notato che ci sono tante cose da dire, di conseguenza prevedo un grande numero di pagine.

Il 29 aprile 2016 inizio a scrivere la prima versione; non so quando la finirò, né escludo di scrivere ulteriori versioni.

Questo romanzo è stato depositato su Patamù. In ogni caso, la legge tutela il diritto d'autore indipendentemente dal deposito dell'opera. Il deposito dell'opera serve come prova in caso di processo.

 

 

 

ALCUNI DIRITTI RISERVATI

CC BY-NC-SA 4.0

 

È consentito pubblicare quest'opera ovunque alle seguenti condizioni:

—obbligo di attribuzione (valido per tutte le licenze Creative Commons)

—divieto di lucro (salvo autorizzazione scritta dell'autore)

—possibilità di opere derivate, a condizione che vengano condivise con la stessa licenza

 

In caso di dubbi, potete contattarmi per posta elettronica o per commento nel libro degli ospiti del mio sito.

[email protected]

[email protected]

http://paolomarzano.altervista.org/libro_ospiti.html

 

Cliccando qui, troverete una pagina in inglese sulla licenza CC BY-NC-SA 4.0

Cliccando qui, troverete una pagina in italiano sulla licenza CC BY-NC-SA 3.0 (meno aggiornata ma abbastanza simile)

 

 

In caso di discrepanza tra la licenza Creative Commons e il presente testo, prevale il presente testo.

 

La creazione di opere derivate è consentita e incoraggiata, a condizione che non ci sia lucro e che ci sia scritto che la versione originale è di Paolo Marzano. Ovviamente ognuno può prendersi il merito dell'opera derivata, specificando qual è l'opera originale, e ovviamente ogni opera derivata dovrà essere distribuita con la stessa licenza Creative Commons dell'opera originale.

In caso di pubblicazione in Internet della presente opera o di eventuali opere derivate, è gradito un collegamento al sito ufficiale dell'autore dell'opera originale.

Chi volesse andare oltre i limiti imposti dalla licenza, deve chiedere l'autorizzazione all'autore, che può concederla o negarla.

Chi vìola la licenza senza l'autorizzazione dell'autore, lo fa a proprio rischio e pericolo.

 

 

Cliccare qui per il romanzo in formato PDF

 

Per ora la versione PDF comprende solo il primo capitolo, e solo in parte. Una nuova versione PDF verrà fatta quando il romanzo sarà concluso.

 

 

 

 

Licenza Creative Commons
Nova Atlantido di Paolo Marzano è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere disponibili presso:

http://paolomarzano.altervista.org/libro_ospiti.html

[email protected]

[email protected]

https://www.youtube.com/channel/UClDdwbBYmRVtJmNoz62EYaw

 

 
     
 

INTRODUZIONE

È da un po' che ho l'idea di scrivere questo racconto. Ultimamente mi è venuta l'ispirazione giusta, e oggi (29 aprile 2016) mi è venuta voglia di scrivere il racconto.

Aggiornamento del 31 maggio 2016

Per motivi spiegati nella sezione avvertenze, la lunghezza sarà maggiore del previsto, di conseguenza verrà fuori un romanzo.

http://www.differenzatra.it/differenza-tra-romanzo-e-racconto/

Poiché questa versione è la prima che scrivo, non ho tante cose da dire nell'introduzione. Per ora posso dire che questo racconto è prevalentemente di fantascienza.

 

 

 

 
 

 

 

 
  Nova Atlantido  
 

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 1 Una nuova isola nell'Oceano Atlantico

Anno 2083

Non voglio tediarvi su come si è evoluto il nostro pianeta in tutti questi anni. La cosa importante è che ora esiste la tecnologia per creare isole artificiali a un costo ragionevole.

Varie lingue etniche vengono usate per le comunicazioni internazionali e vengono insegnate nelle scuole di tutto il pianeta, ma varie associazioni fanno pressione sulle istituzioni affinché vengano insegnate le lingue artificiali, come l'esperanto e l'interlingua.

I sostenitori delle lingue artificiali sono sempre di più.

Le organizzazioni internazionali, come l'ONU, propongono un esperimento: costruire una nuova isola in un oceano, un'isola che sarà abitata dai sostenitori delle lingue artificiali. La proposta viene sottoposta al giudizio dei governi di tutti gli Stati; quasi tutti i governi accettano.

Varie associazioni per le lingue artificiali si mettono d'accordo tra loro per decidere dove costruire la nuova isola e come chiamarla.

La nuova isola viene costruita nell'Oceano Atlantico, e il suo nome ufficiale è Nova Atlantido, che tradotto dall'esperanto all'italiano sarebbe Nuova Atlantide. Il nome in esperanto ha vinto perché l'esperanto è la lingua artificiale più conosciuta sulla Terra, ma vengono accettati anche i nomi in altre lingue.

Sull'isola viene costruita una città, che viene chiamata Nova Atlantido Urbo, e tale nome viene scritto in grande su un cartello che indica la sede del Comune, mentre i nomi in altre lingue vengono scritti in piccolo sullo stesso cartello.

A dire il vero, vengono costruite più isole, separate tra loro da canali e unite tra loro da ponti.

La sede del Comune si trova in un'isola al centro dell'arcipelago. Vicino all'ingresso principale del Comune, c'è una grande piazza, in cui possono circolare solo pedoni e biciclette, salvo emergenze. Vicino all'ingresso sul retro, c'è un grande parcheggio per le automobili, e anche un porto, in cui le barche possono attraccare. Sul tetto dell'edificio ci sono piattaforme per elicotteri, in quanto l'elicottero è un mezzo molto usato per viaggiare, soprattutto da quando si sono diffusi gli elicotteri elettrici.

Il Comune amministra tutto il territorio di Nova Atlantido, che è composto di un grande numero di isole, numero destinato a crescere.

Il territorio di Nova Atlantido Urbo è diviso in distretti, ognuno con una propria sede amministrativa. Ogni distretto è diviso in quartieri, ognuno con una propria sede amministrativa.

Il nome Nova Atlantido indica l'arcipelago, mentre il nome Nova Atlantido Urbo indica la città, ma i due nomi vengono usati indifferentemente, in quanto tutto l'arcipelago è amministrato da un unico Comune.

Vicino all'isola della sede comunale, ci sono isole che ospitano le ambasciate. Nova Atlantido Urbo è una città-Stato, di conseguenza ha bisogno di ambasciate, come ogni Stato che si rispetti. Il sindaco ha una grande responsabilità, ma di questo parleremo più avanti.

Non tutte le ambasciate si trovano vicino all'isola centrale. Alcuni governi preferiscono aprire ambasciate in periferia; ognuno fa le proprie scelte.

Le isole vengono costruite secondo un piano regolatore che è stato preparato prima della fondazione di Nova Atlantido. Poche cose vengono lasciate al caso. Alcune isole sono più grandi di altre. Alcune isole sono montuose mentre altre sono pianeggianti, ma nessuna isola viene costruita a casaccio.

Ogni distretto deve avere un'isola principale, destinata a ospitare la maggioranza della popolazione, ma deve avere anche una sorgente di acqua potabile e una zona destinata all'agricoltura. La sorgente di acqua potabile è la sorgente di un fiume, che sta in montagna. L'agricoltura viene praticata in una zona di terra che ospita una piccola parte della popolazione del distretto, e viene praticata anche in zone subacquee destinate prevalentemente alla coltivazione di alghe commestibili.

Ho parlato di isola principale, ma può essere anche un arcipelago principale, in quanto lo stesso quartiere può occupare più isole. Anche la zona agricola può essere divisa in più isole, mentre lo stesso distretto può avere più sorgenti di acqua potabile, e può avere anche laghi, di acqua dolce o di acqua salata.

Con le tecnologie attualmente disponibili, è possibile costruire montagne alte più di ottomila metri. È possibile anche ottenere acqua potabile depurando l'acqua del mare, ma è preferibile avere una sorgente di acqua potabile destinata a durare indipendentemente dal funzionamento dei depuratori.

Ogni volta che vengono costruite nuove isole destinate alle attività già descritte, vengono costruite anche isole barriera, che sono alte come montagne e servono a evitare che eventuali onde anomale distruggano Nova Atlantido. L'Oceano Atlantico è imprevedibile, di conseguenza è meglio prevenire l'arrivo di onde anomale.

Dopo la costruzione di nuove isole al di fuori della barriera, viene costruita una barriera più grande, destinata a proteggere anche le nuove isole, poi il Comune valuta se è il caso di distruggere o modificare le vecchie isole barriera allo scopo di migliorare la viabilità nei canali.

Ogni distretto ha anche una spiaggia di sabbia e una spiaggia di scogli, allo scopo di soddisfare chi vuole fare il bagno in mare. Il mare destinato alla balneazione è protetto, di conseguenza i rischi sono ridotti al minimo. Le spiagge sono grandi, in modo da soddisfare chi cerca tranquillità. Ognuno è libero di fare il bagno con o senza costume. La maggioranza preferisce il nudismo, anche se certi bagnanti preferiscono fare il bagno indossando qualcosa.

 

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 2 Energia e trasporti

Come dicevo precedentemente, il sindaco ha una grande responsabilità, in quanto è capo di Stato, oltre a essere capo di una città.

Quando è stato fatto l'accordo tra le associazioni per le lingue artificiali, sono stati proposti vari candidati a sindaco, nonché vari candidati a capodistretto e a capoquartiere. Prima della fondazione di Nova Atlantido, la maggioranza ha scelto come sindaco provvisorio Cathaysa Mencey, allora presidente della Universala Esperanto-Asocio. Cathaysa lascia l'incarico di presidente dell'associazione con molto piacere, perché capisce che il suo nuovo incarico è molto più importante, in quanto è destinato a far capire l'utilità delle lingue artificiali, soprattutto in una città in cui ogni distretto ha una propria lingua ufficiale.

Cathaysa Mencey è stata professoressa di esperanto in varie scuole sparse per il pianeta, soprattutto in paesi ispanofoni, ma non solo; conosce varie lingue, tra cui alcune lingue artificiali diverse dall'esperanto; preferisce l'esperanto, ma apprezza le altre lingue artificiali.

Cathaysa Mencey fa un ottimo lavoro durante il mandato provvisorio, e il suo lavoro viene apprezzato molto. Cathaysa si candida a sindaco, e in caso di elezione resterà in carica per cinque anni salvo dimissioni o impedimenti di altro tipo. Ovviamente anche gli altri candidati sono ottimi, di conseguenza non è detto che Cathaysa vinca, anche se verrà ricordata come primo sindaco di Nova Atlantido Urbo.

Cathaysa Mencey parla con l'assessore alla viabilità in merito alle strade, alle ferrovie e ai canali. Il piano regolatore è chiaro sul fatto che tutte le strade devono essere percorribili a piedi, fatta eccezione per eventuali autostrade ovviamente. Tutti i quartieri devono essere raggiungibili a piedi o in bicicletta, per evitare discriminazioni verso la gente che non possiede mezzi di trasporto di altro tipo, soprattutto nei giorni di sciopero del trasporto pubblico. L'assessore alla viabilità fa un ottimo lavoro; rispetta il piano regolatore, che tra l'altro prevede un'alta densità di piattaforme per elicotteri e la costruzione di una rete metropolitana in grado di raggiungere tutti i quartieri. A Nova Atlantido volano elicotteri di vari tipi; alcuni sono di linea; partono con una certa frequenza e vanno da un quartiere a un altro; altri elicotteri sono come taxi, nel senso che il cliente sceglie la destinazione; ovviamente tali elicotteri sono muniti di tassametro. Ci sono anche elicotteri turistici, utili per chi vuole fare un giro in elicottero per vedere tutto l'arcipelago.

L'assessore alla viabilità, in presenza di altri assessori e di consiglieri, spiega dove verranno costruite le stazioni della metropolitana. In più, Nova Atlantido Urbo è piena di stazioni per biciclette, in cui ognuno può prendere una bicicletta a noleggio, pedalare verso un'altra stazione e lasciare la bicicletta. È possibile usare la stessa bicicletta per un'ora senza pagare una lira. Ognuno paga una quota fissa di abbonamento, ma il prezzo è popolare. Tra l'altro, neanche esiste la povertà, perché il Comune fa tutto il possibile per soddisfare i bisogni dei cittadini. I cittadini sprovvisti di bicicletta propria possono usare biciclette comunali a noleggio, e possono anche portarle in autobus, in treno, in tram, in metropolitana, in barca e in elicottero.

A Nova Atlantido Urbo sono presenti anche i vaporetti, simili a quelli veneziani, ma con motori elettrici.

Come viene ottenuta l'energia necessaria per muovere tutto questo? Ce lo spiega l'assessore all'energia.

Grazie alle cascate presenti in varie montagne, sono presenti generatori idroelettrici, con turbine che girano grazie all'acqua che ci cade sopra. Sulla cima delle montagne sono presenti generatori eolici, con pale che girano grazie al vento. Anche il fotovoltaico è un'ottima fonte di energia, infatti ogni edificio è munito di pannelli fotovoltaici, che generano una corrente continua. Con appositi strumenti, è possibile convertire la corrente continua in corrente alternata. Un'altra fonte è rappresentata dal mare, che con il suo moto fa muovere apposite turbine. Come accumulare l'energia in eccesso? La tecnologia raggiunta ci dà batterie in grado di accumulare grandi quantità di energia. Un altro modo per accumulare energia è l'elettrolisi. Ogni molecola di acqua è composta di due atomi di idrogeno e un atomo di ossigeno. Con l'elettrolisi è possibile separare l'idrogeno e l'ossigeno tra di loro, poi con la reazione inversa è possibile unire idrogeno e ossigeno formando acqua e ottenendo corrente elettrica. Detto in modo spiccio, l'elettrolisi converte l'energia elettrica in energia chimica.

Ci sono ancora tante cose da dire su Nova Altantido. Altri assessori devono spiegare ciò che fanno per la città-Stato. Per ora possiamo dire che la giunta provvisoria sta facendo un ottimo lavoro, e la città-Stato è destinata a crescere.

 

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 3 — Economia e affari esteri

L'assessore agli affari esteri spiega dove sono state costruite le ambasciate e con quale criterio. Le richieste dei governi stranieri vengono esaudite nei limiti del possibile. Alcuni governi hanno chiesto l'ambasciata in periferia, e sono stati accontentati. Altri governi hanno chiesto l'ambasciata vicino alla sede del Comune. Quanto vicino? Vari governi hanno chiesto l'ambasciata nella stessa isola del Comune, mentre altri governi hanno chiesto l'ambasciata in isole che distano un canale dall'isola centrale. Ovviamente non è stato possibile accontentare tutti i governi, di conseguenza il Comune ha dato maggiore priorità ai governi che hanno finanziato maggiormente il progetto Nova Atlantido.

L'assessore agli affari esteri ha detto chiaramente che gli ambasciatori devono avere una buona conoscenza delle lingue ufficiali di Nova Atlantido Urbo, mentre la conoscenza delle lingue dei singoli distretti è facoltativa.

Nova Atlantido Urbo, come ogni Comune che si rispetti, ha un regolamento, ma ha anche uno statuto, che è qualcosa di simile a una costituzione. Più avanti spiegherò alcune differenze tra lo statuto e il regolamento di Nova Atlantido. Per ora posso dire che lo statuto prevede le seguenti lingue ufficiali: esperanto, interlingua, atlango, lingua franca nova e latino sine flexione. Ovviamente per il futuro non si esclude niente, in quanto lo statuto può essere modificato, anche se non con la stessa facilità del regolamento. Ovviamente ogni distretto ha le proprie lingue ufficiali. Tra abitanti del distretto italofono si parla italiano. Tra abitanti del distretto ispanofono si parla castigliano, oppure un'altra lingua parlata in uno dei paesi ispanofoni. Vari Stati ispanofoni hanno lingue regionali riconosciute dal governo. Ogni distretto, a propria discrezione, può adottare lingue artificiali diverse dalle lingue ufficiali del Comune. Rimane il fatto che per svolgere certi lavori è necessario conoscere tutte le lingue ufficiali di Nova Atlantido Urbo, mentre per altri lavori è sufficiente una di tali lingue.

L'assessore all'istruzione ci parlerà delle scuole di Nova Atlantido, spiegandoci come vengono insegnate le lingue, ma ora è il turno dell'assessore all'economia.

La moneta ufficiale di Nova Atlantido Urbo è l'anello atlantideo. Il nome della moneta è stato scelto tenendo conto del fatto che una catena è composta di anelli. Nova Atlantido è come una catena, in cui ogni quartiere può essere visto come un anello.

L'assessorato all'economia, in collaborazione con i ministeri dell'economia di altri Stati, decide il valore dell'anello atlantideo rispetto alle altre monete. Nova Atlantido è autosufficiente su tante cose, anche se deve importarne altre, ma è chiaro che Nova Atlantido va avanti. All'inizio c'è stato bisogno di finanziamenti da parte di governi e di associazioni per le lingue artificiali, ma tale bisogno si sente sempre di meno. Presto Nova Atlantido potrà commerciare con altri Stati senza alcun aiuto.

La moneta di Nova Atlantido Urbo viene stampata in un ufficio dell'assessorato all'economia, in quantità variabile a seconda delle esigenze. La moneta, quando viene stampata, è di proprietà della città-Stato.

Il regolamento di Nova Atlantido Urbo prevede il reddito di cittadinanza, che viene dato ai cittadini residenti a Nova Atlantido che non hanno reddito sufficiente per vivere una vita dignitosa, a condizione che non abbiano rifiutato tre proposte di lavoro consecutive fatte dal Comune. Dopo il terzo rifiuto, il reddito di cittadinanza viene revocato, poi può essere erogato di nuovo se il cittadino accetta un lavoro e lo perde per motivi non dipendenti dal cittadino stesso. I singoli distretti possono dare reddito di cittadinanza con restrizioni minori.

A tutti i cittadini neoatlantidei viene data una casa al compimento del diciottesimo anno, salvo casi particolari, che comunque sono rari. È chiaro che non viene data una casa di lusso. Stiamo parlando di monolocali, salvo il caso in cui più cittadini decidono di condividere la casa. Ogni cittadino adulto può scegliere dove abitare; in questo modo, si riduce al minimo la violenza domestica.

Ho parlato delle ambasciate, ma ho detto poco sugli assessorati.

Alcuni assessorati si trovano nella stessa sede del consiglio comunale, mentre altri si trovano in altri edifici della stessa isola. Se ci sarà bisogno di altri assessorati, le relative sedi verranno costruite in altre isole.

Più avanti parlerò della magistratura, ma è chiaro che nessun organo giudiziario condivide la sede con il consiglio comunale né con alcun assessorato, in quanto la magistratura deve essere indipendente da ogni altra autorità.

 

 

 

 

 
 

INTERMEZZO

Dopo tre capitoli, chiedo suggerimenti ai miei lettori.

Ho idee per andare avanti con la storia, ma gradirei conoscere le opinioni dei miei lettori.

Quali ambasciate si trovano vicino alla sede del consiglio comunale? Quali ambasciate si trovano in periferia? Quali assessorati condividono la sede con il consiglio comunale? Quali assessorati si trovano in altri edifici?

Quanto dura il mandato del sindaco provvisorio?

Dove si trovano i distretti? Ho pensato di disegnare mappe, ma ho bisogno di un programma apposito. È vero che potrei usare uno dei tanti programmi di disegno, ma in questo modo verrebbero mappe scrause. So che esistono programmi per disegnare mappe. È vero che potrei disegnare le mappe a mano, ma poi dovrei fare la scansione ogni volta.

Cliccando qui, potete vedere un filmato in cui dico più o meno le stesse cose che stanno scritte in questo intermezzo.

 

Prima di scrivere il quarto capitolo, aggiorno l'intermezzo.

Nei capitoli precedenti ho chiamato neoatlantici gli abitanti di Nova Altantido (o Nuova Atlantide), ma oggi (3 maggio 2016) ho saputo che gli abitanti di Atlantide si chiamano atlantidei, pertanto chiamerò neoatlantidei gli abitanti di Nova Atlantido. Per quanto riguarda la moneta, non so se continuare a dire «anello atlantico» o cambiare con «anello atlantideo»; si accettano suggerimenti.

Tra l'altro, il 3 maggio ho saputo anche che esiste un romanzo intitolato «La nuova Atlantide»; è stato scritto da Francesco Bacone.

 

Aggiornamento del 30 maggio 2016

Ho corretto «neoatlantici» con «neoatlantidei», anche nei capitoli precedenti. Ho corretto anche il nome della moneta.

 

 

 

 

 
 

Capitolo 4 — Istruzione, sanità, agricoltura, ambiente e comunicazioni

L'assessore all'istruzione spiega come funzionano le scuole di Nova Atlantido.

Per quanto riguarda la durata degli studi, la scuola neoatlantidea è simile alla scuola italiana della fine del XX secolo, ma altre cose sono molto diverse.

Nelle scuole elementari, vengono insegnate le lingue ufficiali del distretto in cui si trova la scuola, nonché una delle lingue ufficiali di un distretto limitrofo e una delle lingue ufficiali di Nova Atlantido.

Nelle scuole medie, vengono insegnate due lingue ufficiali di Nova Atlantido.

Nelle scuole superiori, le lingue insegnate variano a seconda dell'indirizzo di studi.

Le lezioni di lingue vengono fatte nella lingua insegnata; per esempio, le lezioni di esperanto si svolgono in esperanto.

Le lezioni non linguistiche, a discrezione del docente, vengono fatte in una lingua del distretto o in una lingua ufficiale di Nova Atlantido; per esempio, una lezione di matematica nel distretto italiano può essere fatta in italiano o nella lingua ausiliaria insegnata dalla scuola. Nel distretto italiano ci sono scuole che insegnano l'esperanto, ma anche scuole che insegnano l'interlingua, mentre altre scuole insegnano l'atlango, e così via.

Il progetto Nova Atlantido è un esperimento, non solo per quanto riguarda le lingue, ma anche per quanto riguarda altri àmbiti.

Nelle scuole neoatlantidee non ci sono sedie, salvo casi particolari. Gli studenti si siedono su appositi tappetini in posizione facile, che sarebbe la posizione a gambe incrociate, o meglio, questa è la posizione consigliata, ma anche altre posizioni vanno bene, a condizione che diano la possibilità di scrivere. A discrezione del docente, gli studenti mettono i quaderni su appositi banchi, oppure direttamente per terra, poi ovviamente scrivono sul quaderno. Ancora si usa la carta, perché funziona sempre, anche quando la corrente elettrica manca.

Nelle scuole di ogni ordine e grado, vengono insegnate tecniche di rilassamento. In alcune scuole si fa yoga, che dovrebbe rendere gli studenti meno violenti e più attenti alle lezioni.

Le classi sono piccole. Conoscete la storiella secondo cui la somma dell'attenzione rivolta all'oratore è costante? Forse non è esattamente la verità, ma ci si avvicina molto.

Viene insegnata tanta matematica, perché la matematica è la base di tutte le scienze. Le matrici vengono insegnate a partire dalle elementari, e vengono spiegate in modo divertente, come se fossero giochi enigmistici.

Ovviamente vengono insegnate anche materie non scientifiche, come la storia. Chi non conosce la storia è condannato a ripeterla.

Il discorso dell'assessore all'istruzione piace a tutti i consiglieri comunali, che applaudono con molto piacere.

Ora è il turno dell'assessore alla sanità.

Ogni quartiere deve avere almeno uno studio medico finanziato dal Comune. Il numero massimo di studi medici varia a seconda della popolazione del quartiere. Gli studi medici sono aperti 24 ore al giorno, e sono attrezzati per ospitare i pazienti per vari giorni. I medici fanno anche visite a domicilio. Ogni volta che qualcuno ha bisogno di cure mediche, i medici valutano se possono curare il paziente a casa; se non è possibile, valutano se possono curarlo nello studio medico; se neanche questo è possibile, portano il paziente all'ospedale.

Compatibilmente con le esigenze dei pazienti e del personale sanitario, i pazienti degli ospedali possono ricevere visite a qualunque ora del giorno. Compatibilmente con i problemi di salute, ogni paziente sceglie cosa mangiare ogni giorno.

A Nova Atlantido non vengono allevati animali, ma di questo parlerà l'assessore all'agricoltura.

L'assessore all'agricoltura spiega i motivi per non allevare animali e per non mangiarli.

Un motivo per non mangiare animali è che mangiare animali provoca varie malattie. Un altro motivo è che gli animali hanno diritto di vivere esattamente come gli umani. Se l'uomo avesse bisogno di mangiare animali, sarebbe attrezzato a farlo.

A Nova Atlantido non manca lo spazio per coltivare ortaggi di ogni tipo. Come sapete, è possibile costruire nuove isole a costi ragionevoli.

I negozi di frutta e verdura sono esenti da tasse, salvo il caso in cui vendono prodotti di altri tipi. È facile capire che mangiare costa poco. In più, con il reddito di cittadinanza, tutti i neoatlantidei hanno qualcosa da mangiare.

Le alghe sono molto richieste; vengono vendute sfuse o in scatola, anche se la vendita di alghe sfuse viene incentivata, in quanto riduce il problema dei rifiuti.

L'assessore all'ambiente ci spiega come vengono gestiti i rifiuti.

Grazie alle tecnologie attualmente disponibili, è facile riciclare i rifiuti, ma è preferibile non produrli, almeno quando è possibile. Riducendo la produzione di rifiuti, si risparmia energia.

È vero che Nova Atlantido viene alimentata esclusivamente con fonti rinnovabili, ma non si sa mai. Da quando è possibile accumulare energia a basso costo, si preferisce accumulare l'energia ottenuta dalle fonti disponibili. Tra l'altro, i ricercatori stanno indagando sulla possibilità di accumulare energia con la fissione dell'elio in idrogeno; in teoria, tale procedimento dovrebbe dare la possibilità di accumulare una quantità di energia maggiore rispetto all'elettrolisi dell'acqua.

Parlando di rifiuti, è ovvio che vengono fatte multe salate a chi sporca qualcosa di pubblico; questo vale per chi butta rifiuti per terra e anche per chi scrive sui muri. Nova Atlantido Urbo è piena di vigili, pronti a punire chi vìola la legge.

Viene fatta campagna per il rispetto delle leggi, ma di questo parlerà l'assessore alle comunicazioni.

L'assessore alle comunicazioni dice che a Nova Atlantido ci sono schermi sparsi in tutti i quartieri, per dare a tutti la possibilità di assistere alle sedute del consiglio e della giunta del Comune. Attraverso tali schermi, è possibile assistere anche a sedute di consiglio e giunta di un qualunque distretto o di un qualunque quartiere. Gli schermi si trovano in apposite sale, con pareti trasparenti; chi sta fuori, può vedere ma non può sentire; penso che sia la cosa migliore; in questo modo, nessuno viene costretto a sentire cose che non vuole sentire. Ci sono anche schermi con annunci pubblicitari, che invece si trovano all'aperto, ma non emettono suoni. Ci sono anche cartelloni, per la pubblicità e per gli annunci comunali; in questo modo, è possibile comunicare anche in mancanza di corrente elettrica.

Ci sono radio, televisioni e giornali a livello comunale, distrettuale e quartierale. Ognuno può sentire più versioni della stessa notizia e farsi una propria opinione. In più, chiunque può aprire un sito Internet, gratis o a basso costo, in modo da poter diffondere le proprie opinioni. Ognuno può esprimere liberamente la propria opinione nei limiti del rispetto.

Ogni famiglia neoatlantidea ha un televisore in casa, ma nessuno segue la televisione durante i pasti, perché la televisione ostacola il dialogo.

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 5 Trasporto aereo

Anche se le piattaforme per elicotteri si trovano in tutti i quartieri abitati, non vale lo stesso discorso per gli aeroporti, in quanto gli aerei richiedono uno spazio maggiore per il decollo e l'atterraggio.

Poiché Nova Atlantido è molto grande, il piano regolatore prevede due aeroporti, da costruire in distretti lontani tra loro.

Il primo aeroporto viene chiamato Ludwik Lejzer Zamenhof, in onore del creatore dell'esperanto. In una zona esterna dell'aeroporto, è presente una statua dedicata al glottoteta. Sulla base della statua, è presente un aforisma di Ludwik Zamenhof: «Credo che la comunicazione e la conoscenza basata su uno strumento naturale limitino le numerose violenze e crimini che accadono non a causa di cattiva volontà, ma semplicemente a causa di mancanza di conoscenza e di oppressione». Tale aforisma è scritto in esperanto e anche nelle altre lingue ufficiali di Nova Atlantido.

L'aeroporto può essere raggiunto facilmente da qualunque quartiere abitato di Nova Atlantido Urbo. Nelle immediate vicinanze dell'aeroporto, sono presenti fermate di autobus e vaporetti, nonché stazioni di treni e tram e piattaforme per elicotteri.

Le indicazioni negli aeroporti sono scritti in tutte le lingue ufficiali di Nova Atlantido, e anche in spagnolo, che attualmente è la lingua ufficiale degli aeroporti di tutto il pianeta.

Un altro cambiamento importante riguarda i liquidi, che ora possono essere portati nel bagaglio a mano.

Varie compagnie hanno il divieto di eseguire voli da e per Nova Atlantido, in quanto vìolano le norme di sicurezza o i diritti dei consumatori. Certe compagnie pubblicizzano prezzi bassi, ma poi bisogna pagare i supplementi, che possono costare molto più del prezzo base che viene pubblicizzato. Certe compagnie si riempiono la bocca con l'imbarco prioritario, ma poi fanno imbarcare i passeggeri senza rispettare la priorità. Certe compagnie abitualmente fanno atterrare i propri aerei in aeroporti diversi da quelli previsti, senza neanche avvisare in tempo utile, anche se nella maggioranza dei casi sanno tutto prima della partenza.

Se qualcuno vuole raggiungere Nova Atlantido in aereo, deve scegliere altre compagnie; da una parte è meglio per chi decide di visitare Nova Atlantido.

Cosa dire sulla sicurezza all'interno degli aeroporti? È consentito fotografare, mentre vengono fatte multe salate a chi sporca, infatti non si vedono rifiuti per terra; lo stesso discorso vale per le stazioni ferroviarie. Può sembrare strano, ma il terrorismo è diminuito da quando è consentito fotografare negli aeroporti e nelle stazioni, perché eventuali criminali vengono trovati facilmente grazie alle fotografie fatte dai viaggiatori.

Nova Atlantido ha i propri aerei di Stato, che vengono usati per i viaggi del governo, ma solo per motivi di lavoro e solo se tali viaggi costano meno dei viaggi fatti con altri mezzi.

 

 

 

 

 
 

Capitolo 6 Primo gemellaggio

I gemellaggi vengono proposti dall'assessore agli affari esteri, poi vengono approvati dal sindaco o dal consiglio comunale a maggioranza assoluta. L'approvazione da parte del sindaco esclude la necessità di voto nel consiglio comunale, mentre il voto favorevole del consiglio comunale esclude la necessità di approvazione da parte del sindaco.

Il primo gemellaggio viene approvato da Cathaysa Mencey, sindaco provvisorio di Nova Atlantido Urbo. Tale gemellaggio viene fatto con Singapore. La scelta di Singapore è quasi ovvia, in quanto Singapore è un'altra città-Stato.

Viene organizzato un incontro tra i capi di Stato. Il presidente di Singapore, con molto piacere, arriva a Singapore con un aereo di Stato insieme a ministri, interpreti e giornalisti. Sull'aereo di Stato si vedono i simboli della Repubblica di Singapore.

All'arrivo a terra, il presidente di Singapore incontra il sindaco di Nova Atlantido Urbo, nonché l'assessore agli affari esteri e vari consiglieri comunali, ma anche interpreti e giornalisti. I giornalisti vengono prevalentemente da Nova Atlantido, ma non esclusivamente. Il gemellaggio tra Nova Atlantido e Singapore è un evento storico.

I capi di Stato parlano tra loro, poi insieme viaggiano in elicottero all'interno di Nova Atlantido. Tale viaggio viene pagato con soldi pubblici, ma i cittadini neoatlantidei non si lamentano, in quanto giudicano buono l'uso che viene fatto di tali soldi, ma anche perché i cittadini neoatlantidei non hanno niente di cui lamentarsi. Se tutti i cittadini vivono dignitosamente, si può anche accettare qualche spreco.

Dopo il giro turistico, l'elicottero atterra sul tetto della sede del consiglio comunale, poi i capi di Stato vanno nella piazza principale, in cui c'è tanta gente. Ci sono le transenne, anche se non sono necessarie, in quanto nessuno cerca di avvicinarsi eccessivamente.

I capi di Stato fanno un discorso, poi cantano gli inni dei rispettivi Stati, con l'orchestra che suona.

L'inno di Nova Atlantido viene cantato in esperanto, anche se esistono versioni in altre lingue. Lo statuto non impone una lingua in particolare per l'inno di Nova Atlantido.

Il presidente di Singapore rimane alcuni giorni a Nova Atlantido, poi torna a Singapore.

Il giorno del primo gemellaggio viene segnato come giorno festivo nei calendari per gli anni successivi.

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 7 — Sicurezza e giustizia

Ho parlato della sicurezza negli aeroporti, ma cosa dire sulla sicurezza in generale?

Ci sono due corpi di polizia. La Polizia Urbana si occupa prevalentemente della sicurezza all'interno di Nova Atlantido, mentre la Polizia Extraurbana si occupa prevalentemente della sicurezza all'esterno.

Forse un esempio rende tutto più chiaro.

Dirigere il traffico spetta agli agenti della Polizia Urbana, anche se il Comune può autorizzare la Polizia Extraurbana a svolgere tale funzione in caso di scarsità di agenti della Polizia Urbana.

La lotta ai crimini gravi spetta alla Polizia Extraurbana, anche se il Comune può autorizzare la Polizia Urbana a svolgere tale funzione in caso di scarsità di agenti della Polizia Extraurbana.

Salvo casi particolari, gli agenti della Polizia Urbana non portano armi, fatta eccezione per un manganello, che è sempre a disposizione di ogni agente.

La Piazza del Comune è piena di agenti della Polizia Urbana, mentre è raro trovare agenti della Polizia Extraurbana.

Entrambi i corpi di polizia sono autorizzati ad arrestare i criminali. In più, per i crimini più gravi, l'arresto può essere eseguito da chiunque, a condizione che l'arrestante consegni l'arrestato a un corpo di polizia nel minore tempo possibile.

Ognuno dei due corpi di polizia ha un reparto segreto. Certi Stati hanno servizi segreti indipendenti dai corpi di pubblica sicurezza, mentre Nova Atlantido ha servizi segreti che fanno parte dei corpi di pubblica sicurezza.

Nova Atlantido non ha forze armate. Alcuni reparti della Polizia Extraurbana sono preparati per eventuali operazioni di guerra, ma si spera che non ce ne sia bisogno.

Nova Atlantido ha un corpo di vigili del fuoco, che fa capo all'assessorato alla sicurezza.

Cosa dire sul sistema giudiziario?

L'assessorato alla giustizia si trova nell'isola centrale, la stessa che ospita la sede del consiglio comunale, ma in un edificio diverso. Nella stessa isola si trova anche la corte suprema, in un edificio che si trova nelle immediate vicinanze dell'assessorato alla giustizia.

La magistratura è indipendente da ogni altro organo di Nova Atlantido, anche se è tenuta a rispettare le leggi e ad applicarle. Ogni magistrato è indipendente da altri magistrati. Tra l'altro, l'assenza di povertà rende difficile corrompere i magistrati, così come rende difficile ricattare la gente in generale.

Ogni tribunale di primo grado ha competenza per uno o più quartieri. Ogni tribunale d'appello ha competenza per un distretto. Il tribunale supremo ha competenza per tutto il territorio di Nova Atlantido.

 

 

 

 
 

Capitolo 8 — Fine del mandato provvisorio

Nova Atlantido ha impiegato meno di un anno a raggiungere l'autosufficienza; ora non ha bisogno di importare niente, mentre ospita una grande quantità di turisti, presi dalla curiosità di conoscere la città-Stato. Il gemellaggio con Singapore è servito ad attirare una maggiore quantità di turisti, ma i turisti non mancavano neanche prima.

Secondo gli accordi, il mandato provvisorio decade, ma non con effetto immediato; prima bisogna eleggere un nuovo consiglio e una nuova giunta; per il Comune, per i distretti e per i quartieri.

Chi sono i candidati? Per la carica di sindaco, si sono presentati professori di lingue pianificate. Per il consiglio comunale, ci sono candidati molto diversi tra loro, non solo per opinioni politiche, ma anche per professione; ognuno di loro conosce almeno una lingua ufficiale di Nova Atlantido, ma pochi di loro hanno insegnato lingue pianificate.

Per i consigli distrettuali e quartierali vale lo stesso discorso del consiglio comunale, così come per i candidati alle cariche di capodistretto e capoquartiere.

Le elezioni vengono pubblicizzate attraverso tutti i canali possibili, così come le caratteristiche di ogni candidato. È difficile arrivare impreparati al giorno delle elezioni.

I candidati a sindaco sono i seguenti:

Cathaysa Mencey, nata a Las Torres de Tenerife il 29 ottobre 2030

Yuriko Kanazawa, nata a Fukuoka il 5 aprile 2053

Calogero Pulvirenti, nato a Siracusa il 2 giugno 2046

Akash Chandrasekhar, nato a Mumbai il 20 luglio 2055

 

Stiamo parlando di quattro ottimi candidati.

Akash Chandrasekhar sostiene la lingua franca nova e ha il merito di aver diffuso l'insegnamento delle lingue pianificate in India; soprattutto grazie a lui, l'India ha abbandonato l'inglese come lingua ufficiale.

Calogero Pulvirenti sostiene il latino sine flexione e ha il merito di aver diffuso le lingue pianificate prevalentemente in Italia, ma non esclusivamente.

Yuriko Kanazawa, anche se viene dal Giappone, sostiene l'interlingua, anche se non ha niente contro le altre lingue pianificate. Mentre l'esperanto cerca di semplificare le regole il più possibile, l'interlingua cerca di somigliare alle lingue romanze e di essere comprensibile per chi conosce almeno una lingua romanza.

Cosa dire su Cathaysa Mencey? In parte già la conosciamo; è nata a Las Torres quando tale città si chiamava Santa Cruz de Tenerife. Il cambio di nome è dovuto al fatto che il governo canario ha preteso laicità nei toponimi. Da quando le Isole Canarie sono indipendenti, tante cose sono cambiate. In più, grazie alla tecnologia di terraformazione, le Isole Canarie hanno raggiunto autosufficienza idrica.

Chiunque vinca, resterà in carica cinque anni, salvo dimissioni o altri impedimenti permanenti. La stessa durata vale per le cariche distrettuali e quartierali.

Se nessun candidato ottiene la maggioranza assoluta di voti al primo turno, verrà fatto un secondo turno di votazione, in cui bisognerà scegliere tra i due candidati che hanno ottenuto il maggiore numero di voti.

Eventuali elezioni anticipate a livello comunale provocheranno un referendum con cui i cittadini dovranno decidere se fare elezioni anticipate anche ai livelli inferiori.

 

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 9 Campagna elettorale

Ogni giornale parla dei candidati a sindaco, e anche dei candidati al consiglio comunale. Lo stesso discorso vale per le radio e per le televisioni, nonché per vari siti Internet. La città-Stato è piena di cartelloni con i nomi e le facce dei candidati.

Tutti i candidati vengono intervistati dai giornalisti. Ogni candidato ha un ottimo programma.

I candidati a cariche distrettuali vengono intervistati da canali di comunicazione distrettuali, mentre i candidati a cariche quartierali parlano direttamente con i cittadini nelle piazze.

Ogni quartiere ha varie piazze. Come da piano regolatore, almeno una di tali piazze deve essere in grado di ospitare tutti i cittadini del quartiere. Se si prevede riempimento della piazza, la giunta di quartiere mette a disposizione apposite torrette. In questo modo, se il «piano terra» è pieno, è possibile assistere all'evento dai «piani superiori». Ogni torretta è in grado di muoversi, e può essere condotta dall'interno o dall'esterno. Dall'interno delle torrette è possibile vedere e sentire tutto. In più, ogni torretta è fatta in modo da non perdere l'equilibrio.

Che lingua parlano i candidati quando vengono intervistati? Per quanto riguarda i distretti e i quartieri, poiché ogni distretto ha la propria lingua ufficiale, ogni candidato parla la lingua di tale distretto. Il discorso è diverso per i candidati a cariche comunali, che invece parlano una delle lingue ufficiali di Nova Atlantido Urbo. Se un candidato parla una lingua diversa da quella del giornalista, gli interpreti traducono.

Nel giorno delle elezioni, ogni elettore si presenta al proprio seggio. I candidati vanno a votare presto, dando l'esempio agli altri cittadini.

L'affluenza alle urne è molto alta. Quasi tutti gli elettori votano. Possono votare coloro che hanno registrato la residenza a Nova Atlantido prima dell'inizio della campagna elettorale. La data di inizio della campagna elettorale è stata decisa con grande anticipo; in questo modo, ognuno si è regolato di conseguenza.

Il giorno immediatamente successivo, si vengono a sapere i risultati.

Il ballottaggio è tra Calogero Pulvirenti e Yuriko Kanazawa. Si direbbe che il programma di Yuriko Kanazawa ha attirato la simpatia di chi parla lingue romanze, mentre la presenza di minoranze italofone in comunità non italiane ha portato tanta gente a votare per Calogero Pulvirenti.

Anche Cathaysa Mencey e Akash Chandrasekhar avevano ottime possibilità, ma va bene così.

Cathaysa Mencey verrà ricordata per i suoi meriti come sindaco provvisorio, e ha in mente altri progetti per quando il mandato sarà scaduto.

Akash Chandrasekhar verrà ricordato per i suoi meriti, in quanto è stato tra i primi a proporre il progetto Nova Atlantido. In più, Akash Chandrasekhar non esclude di candidarsi per elezioni successive.

Akash Chandrasekhar viene scelto per insegnare lingua franca nova in una scuola di lingue nel distretto di lingua hindi, mentre Cathaysa Mencey ha ricevuto una proposta da una scuola nel distretto ispanofono.

Chi vincerà tra i due candidati rimasti? Non possiamo saperlo in anticipo, ma è chiaro che questa elezione è un evento storico.

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 10 — Akash Chandrasekhar professore

Akash Chandrasekhar per la prima volta insegna lingua franca nova in una scuola di Nova Atlantido, anche se aveva insegnato tale lingua in altre scuole. Se avete seguito un corso di lingue per stranieri, avrete un'idea di come funziona la scuola in cui lavora Akash: un ambiente tranquillo, in cui i professori spiegano con calma e non reagiscono male se qualcuno non fa gli esercizi per casa. È chiaro che i professori sono contenti se gli studenti fanno gli esercizi, ma il mancato svolgimento può dipendere da un grande numero di fattori.

Akash riceve un'impressione positiva; si trova bene con i colleghi, con il preside e con gli studenti.

Come in tante altre scuole di lingue, c'è tanta confidenza tra professori e studenti, almeno in confronto a scuole di altro tipo, soprattutto in confronto a tante scuole dell'inizio del XXI secolo.

La prima lezione di Akash è sulle elezioni a Nova Atlantido, e ovviamente tale lezione è spiegata in lingua franca nova. Gli studenti esprimono le proprie opinioni nella stessa lingua, anche se alcuni di loro preferiscono non dire per chi hanno votato.

Akash fa anche lezioni di hindi nella stessa scuola, per studenti di altri distretti, e anche per stranieri che trascorrono le vacanze a Nova Atlantido.

Ogni lezione è su un argomento diverso, in almeno due sensi. È chiaro che ogni giorno vengono spiegate regole diverse della stessa lingua; in più, ogni giorno si parla di un argomento diverso nella stessa lingua. Un esempio renderà tutto più chiaro. Mentre la prima lezione è stata sulle elezioni, la seconda è stata sul cinema indiano.

Akash riceve complimenti dai suoi studenti; un po' per le lezioni, un po' per la candidatura a sindaco di Nova Atlantido Urbo. Akash riceve complimenti anche dagli altri professori e dal preside. Quale migliore soddisfazione? Dopo tutti questi complimenti, ad Akash non dispiace non aver vinto l'elezione. Tra l'altro, alcuni studenti, forse pentiti di non aver votato per Akash, fanno regali ad Akash; non parlo di oggetti di lusso, ma comunque è piacevole ricevere regali da qualcuno. Tra i regali fatti ad Akash, prevalgono penne e portachiavi, ovviamente con il nome del professore.

Certe volte Akash racconta la storia dell'India, mentre certe volte parla del progetto Nova Atlantido.

 

 

 

 

 
 

Capitolo 11 — Secondo turno della prima elezione comunale

Anche al secondo turno c'è una grande affluenza alle urne, e anche questa volta i candidati sono tra i primi a votare, compresi coloro che non hanno passato il primo turno.

Gli ultimi giorni sono stati pesanti per i finalisti, che sono stati molto impegnati con la campagna elettorale.

Tutti i giornali parlano di Calogero Pulvirenti e Yuriko Kanazawa, così come le radio, le televisioni e i siti Internet di informazione.

Ovviamente i mezzi di informazione parlano anche di altre cose, ma l'elezione è l'argomento più importante per i giornalisti.

Il ballottaggio viene fatto anche per l'elezione dei capidistretto e dei capiquartiere, e i giornali locali ne parlano molto.

Il sito Internet del Comune ha una sezione dedicata ai candidati nei vari organi istituzionali.

Anche questa volta, il risultato viene comunicato il giorno immediatamente successivo all'elezione.

Yuriko Kanazawa ha vinto.

Normalmente il sindaco uscente rimane in carica 15 giorni dopo l'elezione del nuovo sindaco, ma questa volta non è così, perché il mandato di Cathaysa Mencey è provvisorio. Questo significa che Yuriko Kanazawa diventa sindaco immediatamente.

Cathatsa Mencey fa il discorso di uscita, in cui ringrazia i cittadini che hanno creduto in lei, poi fa gli auguri a Yuriko Kanazawa, che a sua volta fa il discorso di insediamento, in cui ringrazia gli elettori e parla dei suoi progetti per la città-Stato.

Tra i progetti di Yuriko Kanazawa, ci sono vari gemellaggi. In più, nei concorsi pubblici, verranno avvantaggiati i lavoratori che a parità di condizioni hanno migliori conoscenze di interlingua. Verranno dati incentivi anche a chi decide di abitare in un distretto diverso da quello di nascita, in modo da favorire la conoscenza di altre lingue etniche oltre che di lingue pianificate. I sostenitori di lingue pianificate non vogliono che le lingue pianificate sostituiscano le lingue etniche per tutte le comunicazioni, o meglio, forse una piccola minoranza fa eccezione, ma la maggioranza vuole che le lingue etniche vengano usate in certi àmbiti. La lingua di un popolo fa parte della cultura del popolo stesso. Yuriko Kanazawa non vuole attribuirsi tutto il merito, infatti dice chiaramente che alcuni punti erano anche nel programma di Cathaysa Mencey, che per mancanza di tempo non ha portato a termine tali punti del programma.

Dopo il discorso di insediamento, Yuriko Kanazawa canta l'inno di Nova Atlantido, con l'orchestra che suona.

Calogero Pulvirenti aveva ottime possibilità, ma gli elettori hanno deciso che Yuriko Kanazawa deve essere sindaco.

 

 

 

 
 

Capitolo 12 — Primo gemellaggio organizzato dal secondo sindaco

Poco tempo prima della fondazione di Nova Atlantido, la Corea si è unita in un unico grande Stato; i coreani faticavano a crederci, soprattutto quelli del nord, che sono stati vittime di una dittatura assurda; al confronto il nazismo sembra roba da dilettanti, con tutto il rispetto per le vittime del nazismo.

La Corea del Nord ha avuto vari dittatori, ma l'ultimo ha fatto una fine pessima. I coreani hanno ucciso l'ultimo dittatore in modo lento e doloroso; vi risparmio i dettagli. La legge del karma dice che ogni nostra azione ci torna indietro, più o meno come dice il terzo principio della dinamica.

Prima la zona demilitarizzata coreana era piena di soldati di entrambe le coree, mentre ora è demilitarizzata di nome e di fatto, anche se l'accesso al pubblico è consentito solo a Panmunjom, per motivi di sicurezza. È vero che i coreani non si fanno più la guerra tra nord e sud, ma ci sono i residui della guerra, come le mine nella zona demilitarizzata; è comprensibile; anche l'Italia una volta era piena di bombe della seconda guerra mondiale, anche decenni dopo la fine di tale guerra.

Varie prigioni nordcoreane sono state convertite in musei, in cui vengono spiegati capitoli oscuri della storia coreana. Anche la casa della famiglia reale è stata convertita in museo, in cui viene spiegato il vergognoso lusso in cui tale famiglia viveva sulle spalle del popolo.

Prima dell'unificazione coreana, le relazioni tra Giappone e Corea del Sud stavano migliorando, nonostante certi fatti storici. Dopo l'unificazione, c'è stato un ulteriore miglioramento.

Per migliorare ulteriormente le relazioni tra il Giappone e la nuova Corea, Yuriko Kanazawa propone un gemellaggio con Seul e Pyongyang; i sindaci di entrambe le città accettano con molto piacere; prendono un aereo di Stato da Seul, in cui viaggia anche il presidente della Corea. Il sindaco di Pyongyang vuole vedere come è cambiata l'ex Corea del Sud; nota un grande cambiamento, e prova emozioni forti; alcune sono positive e altre sono negative. Quando il presidente di Corea e i due sindaci scendono dall'aereo, incontrano Yuriko Kanazawa, insieme a consiglieri, assessori e giornalisti.

Yuriko Kanazawa porta gli ospiti in giro per Nova Atlantido con un elicottero della città-Stato. Alla fine del giro turistico, Yuriko Kanazawa va nella Piazza del Comune con gli ospiti. Questa volta, la piazza è piena. Gli ospiti ringraziano Yuriko Kanazawa, che a sua volta propone un gemellaggio anche con la Corea nel suo insieme; il presidente della Corea accetta con molto piacere. Come abbiamo detto altre volte, Nova Atlantido Urbo è una città, ma è anche uno Stato; un esempio analogo può essere il dualismo onda-particella. Gli ospiti fanno un discorso, poi cantano l'inno coreano; immediatamente dopo, Yuriko Kanazawa canta l'inno neoatlantideo.

Il gemellaggio comprende vari accordi, alcuni dei quali rendono più facili i viaggi tra Nova Atlantido e Corea. Mentre alcuni ex nordcoreani restano nella ex Corea del Nord per ricostruire il paese, altri si trasferiscono nella ex Corea del Sud, e altri ancora si trasferiscono a Nova Atlantido; alcuni decidono di abitare nel distretto coreano, mentre altri preferiscono abitare in altri distretti.

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 13 — Medaglia per il sindaco

In tutti gli Stati si parla di Nova Atlantido. Tutti i giornali parlano di Yuriko Kanazawa. Il governo giapponese coglie l'occasione per invitare Yuriko Kanazawa a un incontro a Tokyo. Yuriko Kanazawa accetta, ma non va a Tokyo con un aereo di Stato; ci va con un aereo della Nova Atlantido Aero, compagnia di bandiera di Nova Atlantido, interamente di proprietà del Comune. Yuriko Kanazawa viaggia insieme all'assessore agli affari esteri e insieme ad altri passeggeri, alcuni dei quali faticano a credere che stanno viaggiando insieme al sindaco.

All'arrivo a destinazione, un autista aspetta il sindaco e l'assessore per portarli alla sede del governo. Il presidente del governo fa i complimenti a Yuriko Kanazawa, poi dice che nei giorni successivi ci sarà la premiazione, nel senso che al sindaco di Nova Atlantido verrà data una medaglia. Yuriko Kanazawa resta a Tokyo insieme all'assessore agli affari esteri, in quanto lo statuto di Nova Atlantido dice che il vicesindaco può fare le veci di tutti gli assessori assenti, almeno per impedimenti a breve termine.

In una piazza di Tokyo, il presidente del governo giapponese fa un discorso, poi l'imperatore ne fa un altro, e alla fine dà una medaglia a Yuriko Kanazawa. La piazza è piena di gente di tutti gli Stati, anche se prevalgono i giapponesi. Yuriko fa il suo discorso, in cui dice di essere onorata per la medaglia, poi ringrazia il governo e l'imperatore. Sùbito dopo, il governo giapponese ringrazia l'assessore agli affari esteri di Nova Atlantido per la sua presenza.

La cerimonia si conclude con gli inni nazionali. Yuriko Kanazawa canta l'inno neoatlantideo, poi quello giapponese, che viene cantato da tutti i giapponesi presenti.

Il giorno immediatamente dopo la premiazione, il sindaco e l'assessore agli affari esteri di Nova Atlantido tornano alla città-Stato con un aereo della Nova Atlantido Aero.

Durante il volo di ritorno, Yuriko Kanazawa pensa al prossimo gemellaggio. Tokyo? Kyoto? Fukuoka? Kanazawa? Sono ottime città, ma il sindaco preferisce fare gemellaggi con città di altri Stati, anche se per il futuro non esclude gemellaggi con città giapponesi.

Alcuni capidistretto propongono gemellaggi con Ladispoli e Benicarló, in quanto entrambe le città coltivano grandi quantità di carciofi, così come alcuni distretti di Nova Altantido Urbo. Ladispoli è famosa per la sagra del carciofo, e anche a Benicarló si svolge un evento simile. Perché non svolgere un evento dello stesso tipo a Nova Atlantido?

Per chi non lo sapesse, Benicarló si trova tra Peñíscola e Vinaròs, mentre Ladispoli si trova vicino Cerveteri.

Peñíscola è famosa per il castello, mentre Cerveteri è famosa per la necropoli etrusca.

Yuriko Kanazawa invita i sindaci di Ladispoli e Benicarló, che a loro volta accettano con molto piacere, e alcuni giorni dopo arrivano a Nova Atlantido con aerei di compagnie di bandiera dei rispettivi Stati.

L'incontro con i sindaci si conclude con accordi interessanti. Non sempre i sindaci potranno partecipare di persona alla sagra neoatlantidea dei carciofi, ma ci saranno sempre delegati di entrambi i Comuni. Questo discorso è reciproco, nel senso che anche il Comune di Nova Atlantido Urbo promette di mandare uno o più delegati agli eventi che si svolgeranno in entrambi i Comuni.

Alla fine viene fatto un incontro nella Piazza del Comune, in cui ogni sindaco canta l'inno del proprio Stato. Dopo l'evento, gli ospiti prendono un aereo della Nova Atlantido Aero che va a Fiumicino facendo scalo a Valenzia.

 

 

 

 

 
 

Capitolo 14 — Vita professionale e vita privata di Cathaysa Mencey

Come sapete, Cathaysa Mencey non è stata eletta per il secondo mandato come sindaco di Nova Atlantido Urbo, ma non è un problema, in quanto Cathaysa viene scelta per dirigere una scuola di lingue nel distretto ispanofono. Cathaysa accetta la proposta con molto piacere; poiché ha insegnato lingue in altre scuole e ha presieduto un'associazione per l'esperanto, pensa di avere tutti i requisiti per dirigere una scuola di lingue.

Cathaysa viene accolta dal personale della scuola, che spiega con molto piacere dove si trovano le aule e gli uffici, oltre a tante altre cose utili da sapere. Alla fine, Cathaysa va nel suo ufficio e inizia il suo lavoro.

Cathaysa si trova bene con i professori e con gli studenti. La scuola di lingue è un ambiente tranquillo, più o meno come la scuola in cui lavora Akash.

Cathaysa svolge un ottimo lavoro, facendo tutto il possibile per rendere il lavoro piacevole per il personale e per gli studenti.

Alcuni studenti vengono da Nova Atlantido, mentre altri studenti vengono da altri Stati. La scuola di lingue ha alloggi per gli studenti, alcuni dei quali si trovano nello stesso edificio, mentre altri alloggi si trovano in altri edifici dello stesso distretto.

Da quando Yuriko Kanazawa è sindaco di Nova Atlantio Urbo, tutti gli ambienti di lavoro ospitano alloggi per i lavoratori e per eventuali ospiti, e questo ha ridotto notevolmente il traffico sulle strade. Ora ci si sposta per piacere e non per necessità. Ovviamente le scuole di lingue, per motivi facilmente intuibili, avevano alloggi per studenti anche prima dell'insediamento del secondo sindaco, anche se questo non obbliga gli studenti a usufruire di tali alloggi. In più, anche se i lavoratori neoatlantidei possono alloggiare nella sede del lavoro, questo non significa che sono obbligati a farlo, anche se molti di loro lo fanno. Cosa succede se un lavoratore viene licenziato? Perde l'alloggio? Dipende dal motivo del licenziamento, ma nella maggioranza dei casi vengono concessi almeno 15 giorni per sgombrare l'alloggio. In più, per chi l'avesse dimenticato, voglio ricordare che il Comune dà case a tutti i cittadini neoatlantidei, infatti nessuno dorme per strada.

Più avanti vorrei tornare a parlare degli alloggi a Nova Atlantido, ma prima voglio continuare il discorso su Cathaysa Mencey.

Certe volte Cathaysa assiste alle sedute della giunta comunale, e durante le pause fa i complimenti a Yuriko per il suo lavoro.

Spesso la gente chiede autografi a Cathaysa, e tanta gente fatica a credere di aver ricevuto un autografo dal primo sindaco di Nova Atlantido Urbo.

Cosa dire sulla vita privata di Cahtaysa? Cathaysa non si è mai sposata; non pensa di essere adatta per la vita matrimoniale; non ha figli. Quando qualcuno chiede a Cathaysa se le sarebbe piaciuto sposarsi e avere figli, lei risponde: «Forse in un'altra vita».

Cathaysa è una playgirl, nel senso che le piace rimorchiare uomini; con certi uomini sta un giorno e mai più, mentre con altri ci sta per vari giorni, o anche per mesi, ma nessuna relazione sentimentale di Cathaysa dura più di un anno. Cathaysa è sempre stata così, e a Nova Atlantido non c'è niente di strano in questo. Fuori da Nova Atlantido, c'è gente che giudica gli altri per ciò che fanno; nonostante ciò, anche prima della fondazione di Nova Atlantido, erano finiti i tempi in cui l'uomo con tante donne viene giudicato positivamente mentre la donna con tanti uomini viene giudicata negativamente. Se l'uomo con tante donne è un playboy, la donna con tanti uomini è una playgirl. Cathaysa ha avuto esperienze omosessuali, anche se preferisce gli uomini. Per evitare conflitto d'interessi, Cathaysa preferisce non sedurre studenti della sua scuola, anche se spesso seduce studenti di altre scuole. A Nova Atlantido, nessuno si scandalizza per la differenza di età tra due persone che sono «più che amiche» tra loro, e nessuno si scandalizza per le relazioni a breve termine né per la coppia aperta.

Quando qualcuno chiede l'opinione di Cathaysa sulla prostituzione, lei dice chiaramente: «Io non ho niente in contrario. Se una donna vuole fare sesso in cambio di soldi, sono affari suoi; l'importante è che non sia costretta a farlo. Io non farei mai quel lavoro, ma non ho niente contro chi lo fa. Tra l'altro, alcune mie amiche fanno quel lavoro, e sono ottime persone». Anche se abitualmente Cathaysa dà quella risposta, certe volte si chiede cosa si prova a svolgere quel lavoro, e ogni volta arriva alla conclusione che in un'altra vita le piacerebbe svolgere tale professione, anche se non lo dice apertamente.

 

 

 

 
 

Capitolo 15 — Alloggi per lavoratori e per disoccupati

A Nova Atlantido, tutti i cittadini ricevono una casa al compimento del diciottesimo anno. Che tipo di casa? Dipende. Salvo rinuncia, tutti i cittadini ricevono un monolocale se non hanno un posto migliore per dormire. Esiste una graduatoria per dare un'ordine di priorità, ma il numero di alloggi disponibili è molto maggiore del numero di cittadini con necessità di nuovo alloggio, di conseguenza nessuno rimane senza casa.

La cittadinanza neoatlantidea viene data a chi ha un'ottima conoscenza di almeno una delle lingue ufficiali di Nova Atlantido; bisogna sostenere un apposito esame, in una delle sedi autorizzate. Alcune sedi autorizzate si trovano a Nova Atlantido, mentre altre sedi si trovano in altri Stati. Alcune associazioni per le lingue artificiali sono autorizzate a fare esami per la cittadinanza neoatlantidea.

La residenza non è necessaria per la cittadinanza, ma la cittadinanza senza residenza non dà alcun privilegio, a parte l'assistenza diplomatica per i neoatlantidei all'estero.

I residenti non cittadini possono votare per le elezioni, ma non possono candidarsi, né possono votare per i referendum.

I residenti non cittadini non hanno diritto al reddito di cittadinanza, almeno a livello comunale, mentre i distretti e i quartieri, a propria discrezione, possono dare reddito di cittadinanza anche ai non cittadini.

I residenti non cittadini sono gli ultimi in graduatoria per l'assegnazione ci case, almeno escludendo coloro che non sono residenti né cittadini di Nova Altantido, ma questo non è un grosso problema, perché ci sono case per tutti, e non ci vuole tanto tempo per costruire nuovi edifici.

In casi estremi, come l'esaurimento di case, il Comune può assegnare mezzi di trasporto abitabili, come roulotte, camper e navi, che comunque restano di proprietà del Comune. Anche alcuni elicotteri sono abitabili, in quanto sono muniti di camera, cucina e bagno. Come evitare che qualcuno fugga con una nave o con un elicottero del Comune? È chiaro che i mezzi di trasporto in grado di viaggiare in acqua o in aria vengono dati solo a chi non ha commesso crimini gravi, e comunque ogni mezzo di trasporto ha un dispositivo che segnala la propria posizione alle forze dell'ordine.

Come da statuto comunale, ogni distretto deve avere almeno un'area destinata a ospitare tende per emergenze, oltre a un'area per la sosta di camper e roulotte. Se qualcuno vuole alloggiare in una tenda o in un mezzo di trasporto senza averne la necessità, ovviamente può farlo, in quanto nessuna legge neoatlantidea vieta di comprare una tenda o un mezzo di trasporto con i propri soldi e di alloggiare là. In più, chi compra una nave o un elicottero con i propri soldi, può uscire da Nova Atlantido con tale mezzo di trasporto senza alcun problema.

Per registrare la residenza, è sufficiente avere un posto in cui abitare a Nova Atlantido; va bene anche una tenda in una delle aree autorizzate. Le elezioni attirano un grande numero di residenti temporanei, ma va bene così, perché Nova Atlantido vuole essere un progetto per chi cerca il cambiamento. Anche se esiste la cittadinanza neoatlantidea, a Nova Atlantido nessuno è straniero, almeno non nello stesso modo in cui si può essere stranieri in altri Stati.

È molto difficile essere espulsi da Nova Atlantido, infatti almeno per ora non c'è stata nessuna espulsione.

Come ho detto precedentemente, la seconda giunta comunale ha deciso che ogni sede lavorativa deve avere alloggi per i lavoratori, e ovviamente ogni lavoratore può decidere se usufruirne o meno; questo ha reso più facile l'assegnazione di alloggi, ma anche prima era abbastanza facile. Se un lavoratore viene colto mentre commette crimini contro l'azienda per cui lavora, può essere licenziato, e il suo alloggio può essere sgombrato; in questo caso, il licenziamento e lo sgombero possono essere senza preavviso. Se un lavoratore viene licenziato per altri motivi o dà le dimissioni, è necessario un preavviso per la fine del rapporto di lavoro e per la fine del diritto di usufruire dell'alloggio; il tempo di preavviso dipende dal motivo del licenziamento o delle dimissioni. Ogni datore di lavoro, a propria discrezione, può decidere di concedere l'alloggio ai propri ex lavoratori; certi datori di lavoro lo fanno allo scopo di premiare i lavoratori più meritevoli.

 

 

 

 

 

 

 
 

Capitolo 16 — Ceres, Nuova Matera e Alberonuovo

Sette città terrestri si chiamano Ceres, e una di queste si trova in Italia, precisamente in provincia di Torino; per questo motivo, il consiglio del distretto italiano ha colto l'occasione per dare il nome Ceres a uno dei quartieri di tale distretto.

Nello stesso distretto, si trova un quartiere chiamato Alberonuovo, che si ispira ad Alberobello, città famosa per i suoi trulli. I trulli sono sparsi per tutta la Puglia, ma ad Alberobello sono presenti in grande quantità. Ovviamente Alberonuovo è piena di trulli, anche se alcuni sono molto diversi da quelli originali, in quanto sono molto più moderni, e anche certi simboli presenti sui trulli nuovi sono diversi da quelli presenti sui trulli originali.

La giunta del quartiere Ceres ha approfittato della vicinanza con Alberonuovo per costruire nuraghi come quelli presenti in Sardegna. Anche se la città italiana chiamata Ceres si trova in Piemonte, tanta gente pensa che tale città si trovi in Sardegna. Il quartiere Ceres si ispira in parte a certe città piemontesi e in parte a certe città sarde, ma anche ad altre città chiamate Ceres.

Nel distretto italiano si trova anche un quartiere chiamato Nuova Matera, in cui sono presenti edifici scavati nella pietra, ispirati ai Sassi di Matera. Tanta gente vorrebbe abitare nei Sassi di Matera; ora può abitare in un quartiere simile, avendo anche la possibilità di vedere i trulli e i nuraghi spostandosi di poco.

Nel distretto italiano, ci sono anche ponti che ospitano appartamenti e ponti che ospitano attività commerciali, come il Ponte Vecchio di Firenze. Anche in altri distretti sono presenti ponti simili, ma con stili molto diversi.

Il capodistretto e i capiquartiere propongono gemellaggi con tutte le città chiamate Ceres, nonché con Alberobello. Se il sindaco accetta, resterà da contattare i sindaci dei rispettivi Comuni, altrimenti, il capodistretto potrà contattare i sindaci autonomamente, in quanto i distretti e i quartieri possono fare gemellaggi autonomamente, anche se il gemellaggio a livello comunale ha un peso maggiore, in quanto è destinato ad attirare una maggiore quantità di turisti in tutto il Comune.

Nel quartiere Ceres vengono prodotte varie birre, molto diverse tra loro, e spesso si svolgono eventi dedicati alla birra; per questo motivo, il capoquartiere di Ceres propone un gemellaggio con Monaco di Baviera.

Il distretto italiano, come tanti altri distretti, ospita anche vigneti e cantine, in cui vengono prodotti vini di vari tipi. Conoscete una città in cui non si produce vino? Ci sarebbe da fare gemellaggi con tante città, di conseguenza nessuno osa proporre gemellaggi a livello comunale per il vino. Alcuni capiquartiere organizzano gemellaggi con città in cui vengono prodotti vini simili, e questo contribuisce ad attirare turisti tra gli esperti di vino.

In vari distretti vengono prodotte bevande alcoliche diverse da vino e birra. Tali bevande sono molto richieste, anche perché i bar possono ospitare i clienti per la notte, in modo da evitare incidenti dovuti alla guida sotto gli effetti dell'alcol. Alcuni clienti, piuttosto che dormire al bar, preferiscono usare il trasporto pubblico, che salvo imprevisti è sempre disponibile, di giorno e di notte. Se qualcuno non ha la pazienza di aspettare mezzi di trasporto di massa, può prendere un taxi, che costa di più ma porta il cliente a casa in poco tempo. Da quando Yuriko Kanazawa è sindaco, sono stati costruiti vari alberghi a caspule, simili a quelli presenti in Giappone, anche se un albergo dello stesso tipo era presente nel distretto giapponese durante la prima giunta comunale. Grazie agli alberghi a capsule, tanta gente può passare la notte in albergo a basso costo. Se l'albergo si trova vicino al locale in cui è stata presa la sbronza, neanche c'è bisogno del trasporto pubblico, perché è possibile raggiungere l'albergo a piedi.

 
 

Capitolo 16 Gemellaggi con città italiane

Yuriko Kanazawa contatta i sindaci delle varie Ceres, nonché i sindaci di Matera e Alberobello, che vanno a Nova Atlantido con molto piacere. Tutti gli ospiti viaggiano in aerei di compagnie di bandiera. Tra l'altro, è presente il presidente della Sardegna, che ora fa parte della Repubblica di Sardegna e Corsica. L'ex provincia autonoma di Bolzano è indipendente, e ora si chiama Repubblica Sudtirolese. In altre regioni italiane ci sono stati referendum per l'indipendenza, ma ha vinto il no.

Gli ospiti faticano a credere che presto verranno ricevuti dal sindaco di Nova Atlantido Urbo; quando arrivano, vengono portati al Comune in nave, poi parlano con il sindaco e con alcuni assessori. I sindaci, presi dalla curiosità, vogliono visitare il distretto italiano; il loro desiderio viene esaudito. Gli ospiti sono sorpresi da Nuova Matera e da Alberonuovo, anche se ne avevano sentito parlare. Gli ospiti sono sorpresi anche dal quartiere Ceres, infatti poi chiedono al sindaco perché non è stato fatto un gemellaggio con Monaco di Baviera. Il sindaco aspettava quella domanda, e risponde che in tante città si svolgono eventi dedicati alla birra, di conseguenza un gemellaggio con Monaco di Baviera poteva sembrare ingiusto verso altre città. Il sindaco, dopo aver risposto alla domanda, dice chiaramente che i distretti e i quartieri possono fare gemellaggi a loro volta, senza necessità di autorizzazione da parte del Comune. I sindaci delle varie Ceres, venuti a sapere questa cosa, parlano con il capoquartiere di Ceres, che a sua volta accetta il gemellaggio con molto piacere e contatta il sindaco di Monaco di Baviera, che a sua volta dice che starà a Nova Atlantido nei prossimi giorni. La comunicazione tra il capoquartiere di Ceres e il sindaco di Monaco di Baviera si svolge in videoconferenza; i sindaci delle varie Ceres assistono con molto piacere e intervengono a loro volta. Ogni sindaco contatta la giunta e il consiglio del proprio Comune, poi tutti i sindaci decidono di restare a Nova Atlantido per tutto il tempo necessario. Gli ospiti trascorrono le notti nella sede del distretto italiano, e approfittano del soggiorno per vedere le attrazioni turistiche di tale distretto.

Il sindaco di Monaco di Baviera arriva a Nova Atlantido in aereo, poi prende un elicottero per il distretto italiano, in cui incontra il capodistretto e vari capiquartiere insieme agli ospiti. Tutti insieme organizzano un gemellaggio, a cui il sindaco di Nova Atlantido è assente. È un bene o un male la mancata partecipazione di Yuriko Kanazawa? Forse entrambi. Da una parte, gli ospiti potrebbero sentirsi trascurati; da un'altra parte, se il sindaco organizza gemellaggi con tante città, dovrebbe ricevere troppi ospiti, e per mancanza di tempo non potrebbe svolgere le altre funzioni. Ogni città ha i propri problemi, e Nova Atlantido Urbo non fa eccezione, nonostante i buoni propositi con cui è stato lanciato il progetto Nova Atlantido. Non era meglio costruire più città? Forse sì, ma è stato deciso di fare questo esperimento, per capire i lati positivi e i lati negativi delle città-Stato. Nova Atlantido Urbo non è la prima città-Stato e probabilmente non sarà l'ultima, ma le città-Stato sono rare in questi tempi.

Rimane il fatto che vari sindaci potranno dire di aver fatto due gemellaggi: uno con Nova Atlantido Urbo e uno con il distretto italiano. I sindaci delle varie Ceres hanno fatto un gemellaggio con il quartiere Ceres, quindi siamo a tre gemellaggi, e lo stesso discorso vale per il Comune di Matera gemellato con il quartiere Nuova Matera e per il Comune di Alberobello gemellato con il quartiere Alberonuovo. Il Comune di Monaco di Baviera non ha fatto il gemellaggio con Nova Atlantido Urbo, ma l'ha fatto con il distretto italiano e con il quartiere Ceres.

 
 

Capitolo 17 — Divertimento

Vari distretti ospitano parchi tematici. Ci sono parchi di divertimento, come Gardaland e Isla Mágica, tanto per fare paragoni. Ci sono parchi acquatici, e anche parchi ispirati a film, come Movieland, altro paragone che dovrebbe rendere l'idea.

Nel distretto ispanofono, c'è un quartiere chiamato Barrio Mítico, che ospita l'omonimo parco di divertimento e si ispira al parco Terra Mítica di Benidorm.

Nel distretto indiano c'è un quartiere chiamato Bollyrama, che ospita cinema indiani, nonché un parco tematico ispirato a film indiani.

Altri distretti ospitano parchi acquatici, in cui ognuno può decidere se fare il bagno con o senza costume. Ogni distretto ospita piscine, utili per chi non può o non vuole raggiungere il parco acquatico. Anche per le piscine vale il discorso del costume facoltativo.

Come potete notare, il divertimento non manca a Nova Atlantido. Va bene lavorare e partecipare alla vita politica, ma non ci si può limitare a quello.

Ci sono anche fiere, dedicate a vari argomenti. Non mancano le fiere del fumetto, che si svolgono in vari distretti neoatlantidei, e non mancano fiere dedicate alle varie civiltà passate e presenti. Non mancano neanche fiere dell'elettronica né fiere dedicate ai mezzi di trasporto.

Come ho detto precedentemente, a Nova Atlantido si svolgono varie sagre, che attirano turisti da vari Stati.

Ovviamente ogni quartiere ospita sale giochi, nonché parchi giochi, utili soprattutto per i bambini. Ci sono anche locali per adulti, che si trovano nei quartieri a luci rosse di ogni distretto.

 

 

 
 

INTERMEZZO

La prima versione sta venendo bene, ma è chiaro che la prossima verrà meglio.

Ho intenzione di dare nomi ai distretti come ho fatto per i quartieri. Per esempio, il distretto italiano si chiamerà Italide, mentre il distretto ispanofono si chiamerà Guadalajara, in onore dell'omonima città spagnola e dell'omonima città messicana. Non so che nomi dare agli altri distretti; si accettano suggerimenti.


 

 
 

Capitolo 18 — Grattacieli

Ogni distretto ha almeno un quartiere che ospita grattacieli. Il Barrio Mítico è pieno di grattacieli, infatti ricorda Benidorm. Nel distretto Italide c'è un quartiere chiamato Alta Italia. In entrambi i quartieri, certi edifici sono alti più di duemila metri; non c'è paragone con Benidorm né con Tokyo, e neanche con Kuala Lumpur.

Vari grattacieli ospitano abitazioni e attività commerciali insieme. Tanta gente può fare tante cose nello stesso edificio, tra cui: dormire, lavorare, divertirsi e comprare i beni di cui ha bisogno.

Alcuni neoatlantidei amano vivere nei grattacieli; altri no, ma a Nova Atlantido ci sono quartieri per tutti i gusti.

Alcuni grattacieli ospitano serre, in cui vengono coltivate specie vegetali di vari tipi, tra cui ortaggi commestibili che avrebbero vita difficile fuori dalle serre.

 
 

Capitolo 19 Luoghi di culto e centri civici

A Nova Atlantido ci sono luoghi di culto per tutti i gusti. Alcuni distretti hanno un quartiere apposito in cui concentrare luoghi di vari culti, mentre altri distretti hanno luoghi di culto sparsi in vari quartieri.

Il distretto italiano non ha chiese cattoliche, mentre una chiesa cattolica è presente nel distretto cinese.

Il distretto italiano ha un quartiere in cui si concentrano luoghi di culto di vari tipi, tra cui: una moschea, una sinagoga, un tempio buddista e un tempio induista, nonché varie chiese cristiane non cattoliche.

Anche i quartieri a luci rosse ospitano alcuni luoghi di culto, in quanto alcune religioni considerano sacro il sesso.

Perché il distretto italiano non ospita chiese cattoliche? Per il semplice motivo che troppi italiani si sono stancati del governo italiano che fa ogni cosa che viene chiesta dal Vaticano. Tra i neoatlantidei provenienti dall'Italia, sono pochi i cattolici, e quei pochi preferiscono andare in altri distretti per pregare, in quanto si sentono a disagio in mezzo a gente che critica pesantemente la Chiesa cattolica. Tra i neoatlantidei provenienti dall'Italia, la maggioranza ha chiesto di concentrare i luoghi di culto in due quartieri, di cui uno è il quartiere a luci rosse. Gli altri quartieri ospitano esclusivamente attività laiche.

Ogni quartiere abitato ospita almeno un centro civico, in cui si svolgono attività di vari tipi, a condizione che siano laiche. Ogni centro civico è finanziato dalla giunta di quartiere, anche se questo non vieta ai frequentatori di raccogliere fondi per attività specifiche, anche all'interno dello stesso centro.

 
 

Capitolo 20 — Tutto ha un prezzo

Ogni cosa ha un prezzo, anche se certe cose non si comprano con i soldi.

Nova Atlantido incoraggia lo scambio diretto di beni e servizi senza uso di moneta, ma certe volte è inevitabile usare la moneta. Il Comune potrebbe dare certi servizi gratuitamente, ma certa gente potrebbe abusarne, allora il Comune preferisce fare un prezzo per certi servizi pubblici e dare reddito ai cittadini residenti che altrimenti non avrebbero la possibilità di vivere dignitosamente.

Il trasporto pubblico è a pagamento, ma tutti i cittadini residenti possono pagare il relativo prezzo. Le autostrade sono a pagamento, ma le tariffe sono popolari per i cittadini residenti. In più, è possibile fare abbonamenti autostradali.

Viaggiare in taxi costa più che viaggiare con mezzi di trasporto di massa, ma comunque parliamo di prezzi accessibili per i cittadini residenti, almeno quando l'uso del taxi si limita a occasioni particolari.

Per mangiare si pagano prezzi popolari, perché i negozi di frutta e verdura non pagano tasse se si limitano a vendere frutta e ortaggi. A Nova Atlantido ci sono locali in cui è possibile cucinare i pasti per consumarli in un momento successivo. Tali locali sono a pagamento, ma le tariffe sono popolari. Ovviamente ci sono anche bar e ristoranti, in cui si paga un po' di più per mangiare; i prezzi dipendono da vari fattori. Alcuni ristoranti chiedono tanti soldi, ma stiamo parlando di una minoranza di ristoranti. Ci sono bar e ristoranti per tutti i gusti, almeno per chi non mangia animali.

Per quanto riguarda l'istruzione, le scuole pubbliche sono gratuite per i residenti, così come alcuni libri e alcuni prodotti di cartoleria. Le cartolerie sono esenti da tasse finché si limitano a vendere prodotti di cartoleria, e questo provoca prezzi bassi per tali prodotti. I libri consigliati dai docenti vengono dati gratuitamente agli studenti, indipendentemente dal prezzo di copertina, ma nessuna legge vieta di comprare altri libri a proprie spese. Anche le librerie sono esenti da tasse se si limitano a vendere libri. In più, agli autori e agli editori non viene applicata nessuna tassa se il fatturato non supera la soglia di cinquemila anelli atlantidei al mese. Tanto per rendere l'idea, con un anello atlantideo è possibile comprare un cappuccino nella maggioranza dei bar di Nova Atlantido, di conseguenza è facile immaginare che con cinquemila anelli atlantidei al mese si vive nel lusso.

Per quanto riguarda la sanità, sono gratuite le cure necessarie, non solo quelle di pronto soccorso, mentre sono a pagamento tutte le cure mediche non necessarie.

Visitare i musei costa un po' di soldi, e questo vale anche per i musei comunali; è comprensibile, perché i musei neoatlantidei sono molto visitati, ma anche perché un prezzo alto assicura un'entrata per il Comune.

Un'ulteriore entrata per il Comune è rappresentata dai quartieri a luci rosse, in cui girano tanti soldi. Le case di tolleranza pagano le tasse, così come tanti altri locali.

 
 

Capitolo 21 Campionato di pattinaggio a Nova Atlantido

Anno 2086

Yuriko Kanazawa è sindaco di Nova Atlantido da due anni. Per festeggiare, viene organizzato un campionato di pattinaggio, a cui sono invitati pattinatori di tutto il pianeta. Il clima neoatlantideo non dà la possibilità di pattinare su ghiaccio, fatta eccezione per alcuni altopiani, di conseguenza il primo campionato di pattinaggio verrà fatto con pattini a rotelle in linea. Ci sarebbe la possibilità di ghiacciare le piste artificialmente, ma richiede una quantità di energia molto grande, e tale spreco viene disapprovato dal Comune.

A Nova Atlantido vengono costruite piste pattinabili, che sono simili alle piste ciclabili, con la differenza che vengono percorse con i pattini.

Alcune giunte di quartiere avevano già approvato la costruzione di piste pattinabili in via sperimentale, e tali piste hanno avuto successo, anche se erano troppo corte per consentire viaggi degni di quel nome. Ora che è in programma un campionato di pattinaggio, il Comune decide di costruire piste pattinabili in tutta la città-Stato.

Tanta gente percorre le piste pattinabili di Nova Atlantido, pertanto i neoatlantidei dovrebbero partire avvantaggiati. Il problema è che anche in altri Stati è in corso la costruzione di piste pattinabili; in questo modo anche i pattinatori di altri Stati avranno la possibilità di allenarsi ogni giorno. Vari Stati hanno modificato il codice della strada per consentire la costruzione di piste pattinabili. In più, il campionato di pattinaggio attira un grande numero di residenti temporanei, che approfittano del soggiorno per pattinare in attesa del campionato.

A causa dell'alto numero di iscritti, la Federazione di Pattinaggio di Nova Atlantido organizza più eventi, a seconda della categoria. C'è un evento per pattinatori professionisti, ma anche uno per pattinatori abituali non professionisti e uno per pattinatori dilettanti. È necessario iscriversi molto prima dell'evento; in questo modo, la federazione di pattinaggio può fare tutti i controlli necessari, per evitare che certi campioni si iscrivano all'evento per dilettanti. L'evento è previsto per l'anno successivo. Bisogna iscriversi almeno 60 giorni prima dell'evento e allenarsi sulle piste pattinabili; in questo modo, i giudici della FPNA possono valutare ogni pattinatore prima dell'evento.

Poiché si prevede un grande numero di turisti e di residenti temporanei, potrebbero esserci problemi relativi alla sicurezza, di conseguenza il Comune decide che gli agenti di pubblica sicurezza di Nova Atlantido potranno essere assistiti da agenti di pubblica sicurezza di altri Stati, a condizione che ogni agente straniero venga accreditato prima di iniziare il lavoro a Nova Atlantido.

Come vengono accreditati gli agenti di pubblica sicurezza? Ogni agente straniero può presentarsi all'assessorato alla sicurezza o all'ambasciata neoatlantidea con sede nel proprio Stato di competenza, portando tutti i documenti necessari. In questo modo viene rilasciato un documento che autorizza temporaneamente a esercitare funzioni di pubblica sicurezza nel territorio di Nova Atlantido. Si presenta un grande numero di agenti stranieri, ognuno autorizzato dal proprio corpo di polizia e dal Comune di Nova Atlantido Urbo. I poliziotti stranieri fanno capo ai poliziotti neoatlantidei. Le squadre vengono formate a seconda della lingua. In più, ogni poliziotto straniero può seguire corsi di lingue. I poliziotti stranieri, quando lavorano a Nova Atlantido, indossano una divisa neoatlantidea, anche se le spille rendono facilmente riconoscibili tali agenti. In più, alcune spille indicano le lingue parlate dal poliziotto, esattamente come per i poliziotti neoatlantidei.

Alcuni poliziotti stranieri ricevono due stipendi: quello neoatlantideo e quello del proprio corpo di polizia, mentre altri, anche se sono autorizzati dal proprio corpo di polizia, non ricevono lo stipendio dal proprio Stato, come dire: «Ti autorizzo a lavorare in un altro Stato, ma non stai lavorando per me, pertanto non ti pago»; giusto o sbagliato che sia, è comprensibile, perché ogni poliziotto che lavora a Nova Atlantido è un poliziotto in meno nel proprio Stato.

I pattinatori si allenano ogni giorno, anche se alcuni prendono un giorno di riposo ogni tanto. Anche se l'evento non è a squadre, certi pattinatori indossano divise con i colori del proprio Stato. I cittadini e i residenti ricevono gratuitamente una divisa con i colori neoatlantidei; questo vale per i cittadini indipendentemente dalla residenza e per i residenti indipendentemente dalla cittadinanza; questo significa che un grande numero di pattinatori indosserà divise neoatlantidee.

 

Cliccare qui per la pagina principale del sito

Cliccare qui per l'indice sintetico del sito

Cliccare qui per la mappa del sito

Cliccare qui per la pagina principale della sezione «Nova Atlantido»

Cliccare qui per la pagina principale della sezione delle opere di Paolo Marzano

Cliccare qui per la pagina principale della sezione Patamù