Archivi categoria: animali

Europa Verde

Probabilmente il 26 maggio 2019 voterò Europa Verde; in questo articolo spiegherò i motivi.

fac-simile scheda elettorale Europa Verde
Fac-simile della scheda elettorale per l’elezione del 26 maggio 2019 nell’Italia centrale, con il simbolo di Europa Verde evidenziato

Speravo che Potere al Popolo fosse presente tra i partiti disponibili, ma si direbbe che tale partito non ha raccolto firme sufficienti.

Il Movimento 5 Stelle mi ha leggermente deluso; capisco che la coalizione con la Lega Nord è stata necessaria per formare un governo, ma la Lega Nord sta facendo tante cose che non mi piacciono. Tanto per fare un esempio, Matteo Salvini indossa divise in pubblico; tale comportamento configura il reato di usurpazione di titoli. Perché proprio un ministro della Repubblica Italiana vìola una legge italiana? I ministri e i parlamentari dovrebbero dare l’esempio.

Tra l’altro, poco tempo fa volevo scrivere un articolo sul caso Diciotti. Il Movimento 5 Stelle voleva abolire l’impunità parlamentare? Così aveva promesso in campagna elettorale, allora perché ha delegato la decisione alla piattaforma Rousseau? Tale piattaforma non merita di chiamarsi Rousseau; dovrebbe chiamarsi Casaleggio. Jean-Jacques Rousseau si schiferebbe.

Un po’ di tempo fa ho visto una vignetta satirica in cui Luigi Di Maio si trova metaforicamente tra l’incudine e il martello, nel senso che riceve minacce da Matteo Salvini e da Marco Travaglio. Ora non riesco a trovare tale vignetta, altrimenti la includerei nell’articolo.

Per me, il Movimento 5 Stelle farebbe meglio a prendere le distanze dalla Lega Nord. Capisco che la caduta del governo probabilmente porterebbe a elezioni anticipate, probabilmente con la legge porcata proposta da Ettore Rosato, e allora forse posso anche capire questo strano governo, ma non capisco perché ancora non è stata fatta una nuova legge elettorale.

Devo dire che ho aspettato gli ultimi giorni per consultare i programmi dei partiti; è stato un errore, ma penso di sapere per chi votare. Oltre a Europa Verde, ho pensato al Partito Animalista Italiano, nonché al Partito Pirata.

Non capisco perché il Partito Animalista non ha presentato un’unica lista con Europa Verde. Con liste separate, entrambi i partiti rischiano di non raggiungere la soglia di sbarramento, e conseguentemente di non essere rappresentati al parlamento europeo.

Mi risulta che Europa Verde aderisce all’Alleanza Libera Europa; non è chiaro se il PACMA aderisce alla stessa coalizione parlamentare europea.

simbolo di Europa Verde per l'elezione del 26 maggio 2019
simbolo di Europa Verde per l’elezione del 26 maggio 2019 (immagine copiata da Money)

Qual è il programma di Europa Verde? Copio i 12 punti fondamentali. Se volete informazioni più dettagliate, vi consiglio di consultare il sito ufficiale del partito.

 

Programma di Europa Verde

1 — Ambiente

Combattere i cambiamenti climatici, eliminando per gradi l’energia fossile, e promuovendo l’efficienza energetica per arrivare al 100 % di fonti rinnovabili.
Tutelare i parchi e la biodiversità.

2 — Economia

Investire nell’economia verde, nella ricerca e nell’innovazione.

3 — Welfare

Garantire un reddito minimo dignitoso nei paesi membri.

4 — Giustizia

Sostenere la giustizia, i diritti fondamentali, la trasparenza e combattere la corruzione.

5 — Migranti

Difendere il diritto di asilo e istituire canali legali e sicuri per l’emigrazione.

6 — Mobilità

Rendere il treno la vera alternativa all’aereo in Europa.

7 — Salute

Proteggere la salute dei cittadini, l’aria, l’acqua ed eliminare i rifiuti di plastica.

8 — Alimentazione

Promuovere cibo locale senza pesticidi e OGM; allevare animali senza crudeltà.

9 — Istruzione

Garantire libero accesso all’istruzione, stage retribuiti e posti di lavoro dignitosi per i giovani.

10 — Lavoro e Giustizia fiscale

Combattere per la giustizia fiscale anche per le nuove professioni.

11 — Donne

Sostenere la parità di genere, combattere la violenza sulle donne.

12 — Pace

Bloccare le esportazioni di armi ai depositi e ai Paesi in guerra e promuovere pace e sviluppo.

 

Pagine esterne su Europa Verde

Il Fatto Quotidiano — Articolo di Elena Grandi

TPI News

Sky TG 24

Today — Elezioni europee 2019

Pagina della Federazione dei Verdi

Pagina di Possibile (partito italiano)

Verona News — Non c’è un pianeta B

Disastro ambientale in Brasile

Ultimamente c’è stato un disastro ambientale in Brasile, ma in Italia se ne parla poco; non so perché. Si è parlato molto dell’attacco terroristico a Parigi, e anche dei mondiali di calcio in Brasile, ma si parla poco di catastrofi che si verificano in Brasile, come si è parlato poco dei problemi economici brasiliani, anche durante i mondiali di calcio, e si è parlato poco del viadotto crollato a Belo Horizonte.

Potrei fare tanti esempi di ipocrisia giornalistica italiana, ma preferisco fermarmi qui.

Quando c’è stato l’attacco a Parigi, tanta gente su Facebook ha messo la fotografia del profilo con la bandiera francese; io no, né su Facebook, né in altre reti sociali, per il semplice motivo che dovrei cambiare bandiera ogni volta che succede qualcosa. Nessuno di mia conoscenza ha messo una bandiera brasiliana come immagine del profilo.

bandiera brasiliana
bandiera brasiliana

Ora spiego in modo sintetico cosa è successo in Brasile.

Il Rio Doce è stato contaminato da sostanze altamente tossiche, che potrebbero causare gravi danni non solo al fiume stesso, ma anche al mare.

Copio e incollo dal sito di Repubblica.

Più di 60 milioni di metri cubi di fanghi tossici provenienti da una miniera di ferro hanno raggiunto l’Oceano Atlantico nello stato di Espirito Santo. Fuoriusciti il 5 novembre scorso dal cedimento delle dighe Fundao e Santarem hanno devastato il bacino del fiume Rio Doce, nella regione di Minas Gerais.

Non so cosa dicono le leggi brasiliane sul disastro ambientale, però mi risulta che ultimamente in Italia è uscita una legge che punisce pesantemente i danni ambientali, almeno quando non viene fatto niente per evitarli.

Tra l’altro, io ho saputo del disastro ambientale in Brasile con molto ritardo. Il fatto è del 5 novembre, ma io l’ho saputo alcuni giorni fa, non ricordo se a novembre o a dicembre. È vero che anch’io ho scritto questo articolo con ritardo, ma nessuno mi paga per scrivere articoli. È vero che Altervista mi paga per la pubblicità, ma sono pochi soldi, e ancora non ho visto una lira.

Ulteriori pagine sul disastro ambientale in Brasile

East Online

RSI News

TuttoGreen

GreenMe

Informare X Resistere

LifeGate

Scienze Notizie

Radio Popolare

Il Fatto Quotidiano (Ambiente & Veleni)

Il Fatto Quotidiano (articolo di Maria Rita D’Orsogna)

La Stampa

Rinnovabili.it

 

Corrida (Festival della Violenza)

Dopo l’articolo sulla Tomatina, ho deciso di scriverne uno sulla corrida, una delle maggiori vergogne della Spagna e anche di altri Stati.

immagine contro la corrida
Tortura non è arte né cultura.

Come saprete, i tori vengono portati nelle plazas de toros, dove vengono torturati dai toreri e vengono uccisi in modo lento e doloroso.

Tanti spagnoli sono contro la corrida, infatti in Spagna esiste il PACMA (Partido Antitaurino Contra el Maltrato Animal). Forse il problema è che la corrida fa entare tanti soldi nelle casse del governo.

Il PACMA è un partito spagnolo che si schiera contro la corrida.
Il PACMA è un partito spagnolo che si schiera contro la corrida.

Nell’estate del 2010 ho assistito a una manifestazione del PACMA all’Escorial; ho fatto anche fotografie.

manifestazione del PACMA contro la corrida
manifestazione del PACMA all’Escorial
manifestazione del PACMA contro la corrida
manifestazione del PACMA all’Escorial

Un problema del PACMA è che raramente ne sento parlare; probabilmente riceve pochi voti, diversamente dai grandi partiti spagnoli che continuano a essere i più votati nonostante i danni che fanno.

Ancora non conosci l'unico partito che difende tutti gli animali?
Ancora non conosci l’unico partito che difende tutti gli animali?

Quando sento parlare di corrida, mi vengono in mente gli Ska-P, un gruppo spagnolo che ha fatto almeno due canzoni contro la corrida: «Abolición» e «Vergüenza»; la seconda mi piace di più, perché attacca i toreri più pesantemente.


Godo quando i toreri vengono incornati dai tori. Che nessuno dica che sono crudele! Ogni rispetto per i toreri mi sembra una mancanza di rispetto per i tori. Mi viene in mente l’articolo su vegetarianismo e veganismo, ma anche quello sull’umorismo nero.

Torero incornato da un toro durante una corrida
Torero incornato da un toro durante una corrida

Tra l’altro, anche Jil Love ha fatto manifestazioni contro la corrida; mi avrebbe sorpreso il contrario.

Devo aggiungere che i tori non sono gli unici animali che vengono torturati durante la corrida. Anche i cavalli vengono torturati.

ragionamento logico sulla corrida
Se la tauromachia è cultura, allora il cannibalismo è gastronomia e il narcotraffico è iniziativa imprenditoriale?

Vogliamo parlare della Festa di San Firmino? Si svolge a Pamplona e dura vari giorni. Uno degli eventi è la corsa dei tori, nel senso che i tori corrono mentre i partecipanti umani cercano di evitare di essere incornati. Non so cosa provano i tori a fare quella corsa, ma so che nello stesso giorno i tori vengono portati nella plaza de toros, in cui verranno torturati e uccisi dai toreri. Nel film «Zindagi Na Milegi Dobara» (citato nell’articolo sulla Tomatina), i protagonisti partecipano alla corsa dei tori di Pamplona, e questo mi ha dato l’amaro in bocca, anche se il film nel suo insieme non è stato male per i miei gusti.

Pagine esterne sulla corrida

Orrore in Spagna

Verità sulla corrida

Cosa succede in una corrida

Antitauromaquia

La tortura no es arte ni cultura

Podemos cancella la corrida

 

Vegetarianismo e veganismo

Il vegetarianismo (da vegetariano, adattamento dell’inglese vegetarian[1][2][3]), o vegetarismo, nell’ambito della nutrizione umana, designa un insieme di diverse pratiche alimentari accomunate dalla rigorosa esclusione delle carni di qualsiasi animale[4][5]. (fonte: Wikipedia)

Il veganismo è un movimento filosofico basato su uno stile di vita fondato sul rifiuto – nei limiti del possibile e praticabile – di ogni forma di sfruttamento degli animali (per alimentazione, abbigliamento, spettacolo e ogni altro scopo).[1][2][3][4][5]  (fonte: Wikipedia)

famiglia_ama_animali

Dopo l’articolo sull’Expo di Milano, ho deciso di scriverne uno su vegetarianismo e veganismo, argomenti importanti secondo me, in quanto riguardano il futuro dell’umanità e della Terra.

L'Expo poteva essere una campagna per il vegetarianismo e il veganismo, e invece è una farsa.
L’Expo poteva essere una campagna per il vegetarianismo e il veganismo, e invece è una farsa.

Allevare animali è dannoso non solo per gli animali stessi, ma anche per chi li mangia e per l’umanità in generale; in più, danneggia il nostro pianeta, per motivi che spiegherò fra poco.



Sapete come vengono allevati gli animali? Se fate una ricerca in Internet, lo saprete facilmente. Per ora cito un aforisma: «Se i macelli avessero pareti di vetro, saremmo tutti vegetariani». Non so di chi è l’aforisma che ho citato qui; alcuni lo attribuiscono a Lev Tolstoj; altri lo attribuiscono a Paul McCartney.

fila_mattatoio

Vogliamo parlare del danno all’uomo? Mi risulta che chi mangia animali si ammala più facilmente; non lo dico io; lo dicono medici e biologi, almeno quelli che non vengono pagati dagli allevatori, salvo il caso in cui la malattia rappresenta una fonte di guadagno per i medici.

etica_medica
Immagine presente nell’articolo «Etica medica» di Sonia Raimondi

Per quanto riguarda il danno all’umanità, è risaputo che certi alimenti vegetali vengono dati agli animali da allevamento quando invece potrebbero essere usati direttamente per alimentare essseri umani. Quanto consumano gli animali allevati dall’uomo? Molto più di quanto consumerebbe l’uomo mangiando dirttamente vegetali. Senza gli allevamenti, si risolverebbe il problema della fame nel mondo, o almeno si attenuerebbe notevolmente.

morte-per-famespreco-cibo-fame-nel-mondoslide_mangimi_brasile

Vogliamo parlare del danno ambientale? Ho parlato dei mangimi per gli animali, ma ogni cosa che entra deve uscire; questo significa che gli animali allevati inquinano molto il nostro pianeta. Cosa significa questo? Dovrebbero estinguersi tutti gli animali, compreso l’uomo? No, ma certe specie si estinguerebbero se non venissero allevate. Mi sembra illogico allevare animali per poi ucciderli; mi sembra molto più logico non farli nascere per niente.

confronto tra onnivorismo, vegetarianismo e veganismo
Immagine presente in «Earth Riot»

Se volete continuare a mangiare animali, va bene, ma evitate di dire che non potete fare niente per cambiare questa situazione. Ogni volta che compriamo qualcosa, è come se andassimo a votare, perché i nostri acquisti influiscono sulla produzione.

animali_uccisi_da_clienti

Io anni fa ho smesso di mangiare animali; ancora mangio alcuni loro derivati, sapendo di fare la cosa sbagliata; è come se stessi cercando di smettere di fumare e qualcuno mi offrisse una sigaretta. Nonostante tutto, in Spagna facevo colazioni vegane, anche durante l’Erasmus; avevo l’imbarazzo della scelta tra latte di soia e latte d’avena; non sono le uniche possibilità di latte vegetale, ma sono le più facili da trovare in negozi e supermercati.

Collegamenti a pagine esterne su vegetarianismo e veganismo

Allevamenti intensivi e danni ambientali

Danni ambientali causati dall’allevamento

Cosa caratterizza l’allevamento intensivo

Articolo di Scienzavegetariana

Associazione Vegetariana Italiana

Dire «Mangio carne perché mi piace» è come dire «Violento perché mi rilassa» (articolo di Sonia Raimondi)

Dire «Mangio carne perché mi piace» è come dire «Violento perché mi rilassa» (articolo dell’Associazione Vegetariana Animalista)

Vegetarianismo come scelta economica

Vegani contro la crisi (articolo di MorAsta)

Latte vegetale: i migliori cinque

Botti di Capodanno

Voglio parlare dei botti di Capodanno, cioè, dei fuochi artificiali che ogni anno vengono sparati nella notte tra il 31 dicembre e il I gennaio. Per come la vedo io, tali botti sono indice di inciviltà, per motivi che spiegherò fra poco.

Il suono dei fuochi artificiali è simile a quello delle bombe; l’ho sentito dire da gente che ha vissuto la guerra.

I fuochi artificiali spaventano gli animali, che in questo modo fanno azioni rischiose. Ho saputo di cani e gatti che si sono lanciati dai balconi, ma anche di uccelli che hanno volato alla cieca schiantandosi contro muri e lampioni.

Tra l’altro, i fuochi artificiali possono essere pericolosi per chi li usa. Ho saputo di gente che ha perso parti del corpo grazie ai fuochi artificiali; questo succede quando si usano fuochi artificiali illegali, ma anche quando i fuochi artificiali vengono usati male.

I fuochi artificiali sono anche una minaccia per l’ambiente, in quanto sono responsabili di una quantità non trascurabile delle polveri fini presenti nell’aria.

Pagine esterne sui botti di Capodanno

La Stampa (251 feriti)

Repubblica (251 feriti per i botti)

Corriere della Sera (Bambino in prognosi riservata)

Leggo (Almeno 251 feriti)

Rai News (Bollettino di guerra: decine di feriti)

Firmiamo.it (petizione contro i botti di Capodanno)

Change.org (legge nazionale contro i botti di Capodanno)

Animal Republic (no ai botti di Capodanno)

Green Me

Bergamo News

Cronaca Milano

Immagini relative ai botti di Capodanno

Campagna contro i botti di Capodanno
Campagna contro i botti di Capodanno

 

I cani hanno paura dei botti di Capodanno
I cani hanno paura dei botti
Campagna del Coniglio Nano contro i botti di Capodanno
Campagna del Coniglio Nano
Botti? No, grazie!
Botti? No, grazie!

 

Cane spaventato dai botti di Capodanno viene infilzato mentre cerca di saltare un cancello
Cane infilzato dalle punte di un cancello
Immagine forte sulle conseguenze dei botti di Capodanno
Perdita di una mano a causa dei botti di Capodanno (immagine presa da Road TV Italia)
Umorismo sui botti di Capodanno
Umorismo sui fuochi artificiali